Vai ai contenuti
aggiunto ai preferiti
rimosso dai preferiti
Oops! C’è stato un problema, prova di nuovo
Il tuo account è in corso di creazione
Il tuo account è stato creato con successo e ora hai effettuato l'accesso.
Sei stato disconnesso
Filtra
Filtri selezionati
    Livello di difficoltà
    Durata
    Distanza in Km

    Passeggiate in famiglia in Alto Adige

    Dalle passeggiate tra sconfinate distese di meli in fiore nei dintorni di Bolzano, Merano o Bressanone all’indimenticabile esperienza di una notte in un rifugio sulle Dolomiti o nella regione turistica Plan de Corones: sono tantissimi gli itinerari e le mete che faranno scoprire e amare le montagne dell’Alto Adige a tutta la famiglia.

    Risultati
    Escursioni
    Lungo via Mitterplatt in centro a Merano
    Scena, Merano e dintorni

    Da Scena a Merano in una piacevole camminata di un’ora: la soleggiata via Mitterplatt attraversa campi di mele e vigneti e conduce nel pieno cuore della cittadina termale. Viste panoramiche comprese.

    Difficoltà: facile
    30 altitudine
    1h:00 min durata
    Escursioni
    Il sentiero Carl-Toldt a Varna
    Varna, Bressanone e dintorni

    Passeggiata attraverso boschi e prati sopra il paese di Varna fino al rudere di Castel Salern con il suo torrione ed il suggestivo castagneto. Il castello fu sede dell'omonima circoscrizione giudiziaria fino al XVII secolo.

    Il sentiero è stato creato in rispettosa memoria di Carl Toldt, professore e rettore dell’Università di Vienna e fondatore della Pro Loco di Varna, ed è considerato uno dei sentieri più belli e rilassanti del territorio comunale.

    Difficoltà: facile
    172 altitudine
    0h:58 min durata
    Escursioni
    Sentiero del grano
    Stelvio, Val Venosta
    Nell'Alta Val Venosta, negli ultimi 150 anni gli agricoltori hanno coltivato soprattutto segale. La segale invernale cresceva anche ad altitudini più elevate. Oltre alla segale, nella zona di Stelvio crescevano anche avena e orzo. I contadini usavano la segale e l'orzo per cucinare e cuocere, mentre l'avena veniva utilizzata per l'alimentazione degli animali. Il Sentiero del Grano passa accanto ai campi di segale e di avena che esistono ancora oggi e arrivano fino a Prato allo Stelvio.
    Difficoltà: intermedio
    68 altitudine
    1h:28 min durata
    Escursioni
    Escursione lungo il Zaalwaal
    Silandro, Val Venosta

    Zaalwaal Passeggiata panoramica con vista sui castagneti e frutteti della Val Venosta lungo l´antico sentiero delle rogge (canale d’irrigazione).

    Difficoltà: facile
    240 altitudine
    1h:03 min durata
    Escursioni
    Ackerwaal
    Val Venosta

    Esplorare il villaggio degli alpinisti e la Val Mazia sulla roggia "Ackerwaal".

    Difficoltà: facile
    244 altitudine
    2h:30 min durata
    Escursioni
    Alla Malga di Curon
    Curon Venosta, Val Venosta
    Un'escursione meravigliosa, con alcune splendide viste sulla vetrina della valle lungo la salita. Partendo dalla stazione Kite a Curon, punto di partenza Curon sud, si attraversa la strada statale e si segue il sentiero n. 10 attraverso i prati di Arlui. Poi si prende il sentiero forestale (n. 10) con splendidi punti panoramici sul lago, che conduce in un dolce pendio attraverso la foresta fino alla Malga di Curon, che è popolarmente conosciuta come "Malga Vivana". La Malga di Curon non è gestita. La discesa segue lo stesso percorso come la salita.
    Difficoltà: facile
    667 altitudine
    3h:30 min durata
    Escursioni
    Sentiero Parcour a Gomagoi
    Stelvio, Val Venosta
    Il Parcour di Gomagoi parte dalla fortezza di Gomagoi e conduce in 3,4 km e circa 2 ore di cammino al laghetto di pesca di Stilfs. Lungo il sentiero si trovano 10 stazioni con istruzioni per vari esercizi sportivi.
    Difficoltà: facile
    138 altitudine
    2h:00 min durata
    Escursioni
    Tra i prati e campi intorno a Scena lungo il Wiesenweg
    Scena, Merano e dintorni

    L’escursione sul Sentiero Wiesenweg è un piacevole tour circolare che passa accanto ai castelli e masi di Scena e invita a piacevoli soste panoramiche. Assolutamente consigliato in primavera nel periodo della fioritura dei meli.

    Difficoltà: facile
    250 altitudine
    2h:00 min durata
    Escursioni
    Escursione invernale: Lungo il sentiero „Talblickweg“ nella Val Casies
    Monguelfo-Tesido

    La strada panoramica della Val Casies

    Punto di partenza: Val Casies / S. Maddalena fondovalle (1465m)
    Lunghezza: 16,5 km
    Discesa: usando i mezzi pubblici
    Percorrenza: 05:00 h
    Difficoltà: media
    Dislivello: 200 m
    Possibilità di slittare: no
    Informazione: Dipendente dalle condizioni meteorologiche: con neve fresca accessibile in parte solo con le ciaspole.

    Difficoltà: facile
    268 altitudine
    4h:28 min durata
    Escursioni
    Escursione ad anello lungo la roggia di Maia - Waalweg
    San Martino in Passiria, Merano e dintorni

    La semplice e bella escursione lungo la roggia di Maia si snoda piacevolmente attraverso i boschi e i campi di mele e presenta lunghi tratti ombreggiati che rendono questo percorso particolarmente ideale nei caldi giorni estivi.   

    Difficoltà: facile
    260 altitudine
    1h:40 min durata
    Escursioni
    Passo Oclini-Corno Nero
    Aldino, Bolzano e dintorni
    Il sentiero ad anello sul Corno Nero al Passo Oclini promette una vista panoramica splendida.
    Difficoltà: intermedio
    566 altitudine
    2h:25 min durata
    Escursioni
    Giro di Fiè e la collina di S. Pietro
    Fiè allo Sciliar, Regione dolomitica Alpe di Siusi

    Questo sentiero conduce tutt’intorno a Fiè allo Sciliar e quindi sulla collina di S. Pietro (Peterbühl in tedesco), una collina al margine della località con una chiesetta omonima, nonché il più antico insediamento della regione, abitato già millenni prima della nascita di Cristo, come dimostrano i reperti più recenti dell’età del bronzo.

    Quest’escursione è parte del librettino escurisonistico per famiglie „Guida alle escursioni della Strega Nix“.

    Difficoltà: facile
    130 altitudine
    1h:10 min durata
    Escursioni
    Sentiero Parcours a Trafoi
    Stelvio, Val Venosta
    Il sentiero del parcour di Trafoi dista circa 1,8 km e si trova nel bosco ombreggiato. L'accesso centrale è localizzato sotto l'Hotel Madaccio. Da lì, il percorso si snoda attraverso il bosco sopra Trafoi fino al parcheggio nummero 1. Lungo il percorso si trovano diverse stazioni e istruzioni per vari esercizi sportivi.
    Difficoltà: facile
    142 altitudine
    1h:00 min durata
    Escursioni
    Aldino-Holzmannegg-Bronzolo
    Aldino, Bolzano e dintorni
    Percorso da Aldino a Bronzolo. La via del ritorno é possibile di fare anche con l'autobus.
    Difficoltà: intermedio
    11 altitudine
    1h:26 min durata
    Escursioni
    Sentiero meditativo di San Giovanni
    Valle Aurina, Valle Aurina

    Il sentiero meditativo di San Giovanni è stato realizzato in occasione del 200mo anniversario della promessa dei tirolesi on onore del Sacro Cuore di Gesù (1796–1996). Le singole stazioni sono un efficace sostegno nel cammino con pensieri di profondo spirito e raffigurazioni.

    Difficoltà: facile
    133 altitudine
    1h:30 min durata
    Escursioni
    Sentiero magico di Rifiano
    Caines, Merano e dintorni

    Il Sentiero Magico di Rifiano, con le sue 20 stazioni, invita bambini e adulti a scoprire un mondo fantastico, fatto di magia e incantesimi. Il percorso conduce nel profondo del bosco, passando per una ruota dei desideri, il labirinto con il suo volto di roccia, le voci misteriose e gli ostacoli da superare. Raggiunto il punto più alto, ci aspetta la bacchetta magica gigante, che realizza tutti i desideri. Durante il ritorno, passeremo attraverso un villaggio di streghe, alberi suonanti e un tunnel magico. Con il tappeto volante fluttueremo attraverso il portale nella area del Cantiere dei Piccoli, dove potremo partecipare alla costruzione della città. Dopo aver superato abilmente il fossato della città e abbassato la bacchetta magica, potremo portare con noi questa straordinaria esperienza. Le stazioni artisticamente progettate sono realizzate con materiali provenienti dal bosco, contribuendo così alla magia di questo sentiero.

     

    Difficoltà: facile
    137 altitudine
    0h:31 min durata
    Escursioni
    Sentiero dei Mulini
    Stelvio, Val Venosta
    In passato, molte fattorie avevano un proprio mulino. Quelle che non avevano un mulino portavano il grano al mulino vicino o al mulino del villaggio (situato sull'attuale Mühlweg). Il mulino di Vallatsches, quello del villaggio e la "Lochmühle" erano mossi dalla forza dell'acqua del torrente Tramentanbach. Il sentiero dei mulini conduce da Stelvio, passando per Faslar, al mulino di Vallatsches e tornando a Stelvio lungo il torrente Tramentanbach.
    Difficoltà: intermedio
    507 altitudine
    2h:17 min durata
    Escursioni
    Bronzolo-Rotwand e Burgstallegg
    Ora, Bolzano e dintorni
    Lunga escursione primaverile e autunnale verso i punti panoramici sopra la valle dell’Adige tra Branzolo e Ora. Il sentiero passa davanti alle bellezze naturali di Pigleider Moose Göllersee.
    Difficoltà: intermedio
    1067 altitudine
    5h:27 min durata
    Escursioni
    Sentiero delle usanze
    Stelvio, Val Venosta
    Stelvio è conosciuto ben oltre la regione per le sue usanze, in particolare per il Klosn, il Pfluagziachn e lo Scheibenschlagen. Il sentiero delle usanze passa accanto a numerosi siti tradizionali, come il Weiberbödele (reperti della prima età del bronzo).
    Difficoltà: facile
    347 altitudine
    2h:16 min durata
    Escursioni
    Tranquilla passeggiata al rifugio Hirzerhütte
    Scena, Merano e dintorni
    Questa facile escursione per famiglia conduce su un sentiero pianeggiante e ampio al rifugio Hirzerhütte. Il rifugio si trova in uno dei posti più incantevoli dei dintorni: bellissimi prati alpini tutt’intorno con un parco giocchi e la vista sulle montagne del Gruppo di Tessa di fronte invitano ognuno ad una sosta e alla contemplazione. Oltre alle mucche, anche gli alpaca trascorrono l’estate al rifugio Hirzerhütte.
    Difficoltà: facile
    70 altitudine
    0h:45 min durata
    Escursioni
    Tappa di accesso all’itinerario | Pochi – Cauria
    Salorno, Strada del Vino

    Dal piccolo abitato di Pochi, questa escursione conduce fino a Cauria. Lasciato alle spalle il paesino di Pochi, è chiaramente visibile lo scorrere della Linea di Trodena che non solo segna la transizione degli strati rocciosi (dolomia e porfido), ma si manifesta anche nel brusco alternarsi della vegetazione. Il sentiero prosegue quindi in salita fino ai resti murari di una funivia in disuso. Lungo il vecchio sentiero della funivia si continua a salire quindi fino a Cauria, un piccolo borgo montano in mezzo alla natura.

    Difficoltà: intermedio
    933 altitudine
    3h:04 min durata
    Escursioni
    Aldino - Winkl - Salto del Cavallo
    Aldino, Bolzano e dintorni

    Questa tranquilla escursione ci porta al declivio "Rosssprung" (Salto del Cavallo). Vedremo la chiesetta S. Maria in Neve, ch è stata costruita intorno al 1600.

    Difficoltà: facile
    322 altitudine
    2h:28 min durata
    Escursioni
    Escursione panoramica alla Malga Haniger
    Nova Levante, Regione dolomitica Alpe di Siusi

    Quest’escursione vi conduce ai piedi del Catinaccio, nei pressi delle note Torri del Vajolet, fino alla Malga Haniger e la Malga Plafötsch. Per scendere a S. Cipriano, a Tires, si attraversano ampi prati e incantevoli boschi.

    Quest’escursione è parte del librettino escurisonistico per famiglie „Guida alle escursioni della Strega Nix“.

    Difficoltà: intermedio
    357 altitudine
    4h:15 min durata
    Escursioni
    Il sentiero del vino
    Scena, Merano e dintorni

    Il sentiero del vino trae ispirazione dalla secolare tradizione vitivinicola di Scena. Oltre venti stazioni narrano le bellezze e le fatiche del lavoro in vigna, divulgano l'antico sapere dei viticoltori, ripercorrono gli eventi storici e svelano i segreti e le curiosità della versione più nobile del succo d'uva. Alternando tratti relativamente ripidi e passaggi ben più comodi, il percorso di 5,3 km serpeggia tra vigneti baciati dal sole e offre incantevoli vedute di Castel Schenna e della città di Merano. Sebbene un'ora e mezza sia più che sufficiente per completare l'itinerario, vale senz'altro la pena di dedicare qualche momento in più alle tappe più particolari del percorso – quali ad esempio la stazione degli aromi – e di prendersi il tempo per fare una capatina nelle cantine e nelle botteghe dei masi che sorgono sul ciglio del sentiero e invitano il viandante a entrare.

    Difficoltà: facile
    188 altitudine
    1h:33 min durata
    Escursioni
    Escursione Plan de Gralba - Passo Sella
    Selva, Regione dolomitica Val Gardena
    Il sentiero 657 parte da Plan de Gralba e porta direttamente al Passo Sella senza dover affrontare grandi dislivelli.
    Difficoltà: intermedio
    402 altitudine
    1h:31 min durata
    Escursioni
    Sentiero dell'acqua
    Stelvio, Val Venosta
    Il mulino di Vallatsches è un mulino ad acqua. È stato costruito vicino al torrente Tramantan e la ruota ad acqua utilizza la forza dell'acqua per azionare il meccanismo di macinazione del mulino. Per permettere all'acqua di fluire verso la ruota del mulino, un canale conduce dal torrente al mulino. La via d'acqua conduce lungo il torrente Tramentan dal mulino di Vallatsches alla Malga di Stelvio Sopra e viceversa.
    Difficoltà: intermedio
    400 altitudine
    4h:00 min durata
    Escursioni
    Escursione: Da Sesto alla cappella del bosco
    Sesto, Regione dolomitica 3 Cime

    Questo percorso suggestivo è molto apprezzato sia dagli ospiti che dagli abitanti del luogo.
    La storia della cappella del bosco è interessante: la chiesa, quasi interamente in legno, fu costruita intorno al 1917, quando la chiesa parrocchiale di Sesto fu gravemente danneggiata durante la Prima Guerra Mondiale. Per 14 giorni i contadini e il parroco dell'epoca lavorarono alla chiesa dalle prime ore del mattino fino a sera. Il legno per farlo proveniva da un fienile che era stato schiacciato dalla neve. Nel 1917 e nel 1918 vi si celebravano tutte le funzioni religiose e, soprattutto durante l'epoca fascista, la cappella del bosco serviva come nascondiglio per le messe in tedesco. Oggi la cappella è nota anche come Cappella della Pace ed è stata restaurata nel 1974. Nel 1988, su suggerimento dell'allora parroco Markus Küer e in collaborazione con l'intagliatore sestese Georg Lanzinger, è stato tracciato un sentiero di contemplazione fino alla cappella. Vicino alla cappella si trovano delle coppelle, che sono tra le più antiche tracce di insediamento a Sesto e sono anche l'ultima delle stazioni bibliche lungo il sentiero di riflessione.

    Difficoltà: intermedio
    210 altitudine
    1h:30 min durata