Vai ai contenuti
aggiunto ai preferiti
rimosso dai preferiti
Oops! C’è stato un problema, prova di nuovo
Il tuo account è in corso di creazione
Il tuo account è stato creato con successo e ora hai effettuato l'accesso.
Sei stato disconnesso

L’escursionismo in Alto Adige

Boschi misteriosi, malghe assolate, vette che sfiorano il cielo: i sentieri escursionistici dell’Alto Adige ti mostrano tutte le incredibili sfaccettature del nostro territorio

Le Dolomiti risplendono nella luce del mattino, con le loro imponenti formazioni calcaree che svettano alte verso l’azzurro del cielo. I sentieri a valle si snodano tra vigneti e meleti, passano davanti a fortezze e castelli, girano attorno a laghi e costeggiano i “Waal”, gli antichi canali di irrigazione. Sono più di 16.000 i chilometri di itinerari segnalati che ti consentono di percorrere in lungo e in largo i contrastanti paesaggi del nostro Alto Adige. Se vuoi provare una delle esperienze culinarie più amate qui da noi, le nostre malghe e i nostri masi ti promettono una pausa degna di questo nome, con piatti tipici, panorami incantevoli e tanta, tantissima ospitalità. Più in alto, ti attendono invece i nostri spettacolari rifugi d’alta quota. Ti piace arrampicare? Grazie a 50 vie ferrate, puoi sentire il contatto diretto con la roccia. Dove ti piacerebbe andare oggi?

La tua vacanza escursionistica inizia qui

Stai cercando un alloggio che ti permetta di partire direttamente per qualche escursione? Allora i Vitalpina Hotels sono la soluzione che fa al caso tuo. Qui trovi anche tutte le informazioni e i consigli importanti dei nostri esperti di trekking.

Purtroppo non siamo riusciti a trovare alcun risultato
Tutti alloggi per escursionisti

Camminare fa rima con felicità

E anche la tua salute ti ringrazierà per aver scelto una vacanza in Alto Adige

Quando arrivi in Alto Adige, ad attenderti ci sono innumerevoli sentieri per praticare trekking. Alcuni partono direttamente dal tuo hotel escursionistico. Una salita dolce è già sufficiente per rinforzare il sistema cardiovascolare, a ogni respiro il benessere aumenta. Qui dove l’aria è pura e il cielo limpido, il tuo corpo ringiovanisce passo dopo passo. Ma camminare in Alto Adige non significa solo movimento fisico. Camminare in Alto Adige significa ossigeno per la mente e lo spirito. E i pensieri lasciano spazio alle emozioni a ogni metro di dislivello conquistato. Dopo una bella escursione, premiati gustando specialità regionali in uno dei nostri numerosi rifugi e masi. La loro ospitalità e i loro prodotti ti permetteranno di recuperare energie e appagare i sensi. Così come conquistare una delle nostre incredibili cime ti regalerà un’elettrizzante sensazione di felicità. 

Seguendo le acque

Mettiti in cammino lungo i sentieri che costeggiano gli storici canali di irrigazione, oggi amati itinerari escursionistici

Scena
Marlengo
Val Senales

Escursioni facili in Alto Adige

A passo lento in natura

Per ammirare tutta la bellezza della nostra natura non serve per forza la vetta più alta o il tour più spettacolare. La tua vacanza escursionistica in Alto Adige ti aspetta con sentieri ideali per camminate tranquille tra paesaggi alpini, flora mediterranea e viste pazzesche. La passeggiata Tappeiner, per esempio, ti conquisterà con i suoi scorci panoramici su Merano. Itinerari facili sono anche quelli lungo i famosi Waalweg, antichissimi sentieri che costeggiano gli storici canali d’irrigazione che si snodano tra frutteti e vigneti. Sul Renon, invece, trovi il Sentiero di Freud, dove non solo potrai seguire le tracce di Sigmund Freud, ma anche goderti una vista spettacolare sulle Dolomiti. Le Cascate di Stanghe, vicino a Vipiteno, sono incastonate nell’unica gola di marmo d’Europa, che potrai attraversare su passerelle e ponti in legno. Non perderti poi l’anello al Lago di Anterselva, dove la calma delle acque e la vista sulle montagne ti doneranno tantissimo relax.

Escursioni impegnative in Alto Adige

Per chi punta in alto

Sei in cerca di una vera sfida per la tua vacanza escursionistica? L’Alto Adige ce l’ha! Le escursioni impegnative dalle Dolomiti all’Ortles non offrono solo scorci spettacolari, ma anche la possibilità di mettere alla prova le tue capacità in fatto di trekking. Un ottimo esempio è l’Alta Via di Merano, che si snoda attraverso il Gruppo di Tessa e ti attende con salite faticose e un’incredibile varietà di flora e fauna. Serpeggiando tra le Dolomiti, il sentiero Dolorama è un sogno per i camminatori più esperti. Suddiviso in varie tappe, attraversa paesaggi montani teatrali e richiede abilità e resistenza. L’Alta Via dell’Ortles ti propone un tour d’alta montagna che non ha eguali. Tra sentieri stretti, terreni rocciosi e nevai, le cime ti regaleranno panorami memorabili e una profonda connessione con la natura.

Dolomites Ronda

Escursioni nelle Dolomiti a portata di tutti

La nuova offerta consiste in varie escursioni giornaliere con diversi livelli di difficoltà, che possono essere combinate in maniera “modulare”. Questo significa che le escursioni nelle Dolomiti possono essere pianificate su più giorni, grazie agli impianti di risalita estivi aperti di Dolomiti Supersummer  per affrontare con facilità le salite più impegnative. Questo pacchetto ti permette di ammirare il fantastico paesaggio montano dall'alto e di approfittare dell’ospitalità degli alloggi convenzionati a valle. Le escursioni possono essere effettuate in compagnia di guide alpine locali o da soli, mentre alloggi e trasferimenti vengono sempre prenotati dall'organizzazione. Dolomites Ronda è un modo nuovo per conoscere e apprezzare appieno le montagne più belle del mondo.

Quali regole devo rispettare in montagna?

Rispettare la natura oltre ad essere un gesto semplice, è un gesto d’amore. Non gettare rifiuti sui sentieri o nei boschi, ma portali a casa per smaltirli nel modo corretto. Oppure, se trovi cestini, segui le regole di raccolta differenziata del luogo.

Attrezzatura

Prima di partire per la montagna, controlla di avere tutta l’attrezzatura:

  • la crema solare serve ad ogni altitudine;
  • un abbigliamento adeguato in base alle temperature;
  • scarponcini comodi e con una buona aderenza, soprattutto se scegli escursioni lunghe e ripide;
  • torce e lampade frontali, se hai pianificato di camminare anche nelle ore serali;
  • una borraccia da poter riempire con l'acqua delle fonti o fontanelle lungo i sentieri.

 

Pianificazione

Pianifica la tua escursione in montagna in base alle tue condizioni fisiche. Non tracurare il livello di difficoltà e la durata del percorso scelto. La sera prima o il giorno stesso, controlla le previsioni meteo sulle montagne dell'Alto Adige.

Per maggiore sicurezza, puoi consultare anche il bollettino valanghe.

Emergenza

In caso di infortunio o malessere, chiama il servizio di soccorso alpino e l’ambulanza al numero di emergenza 112.

Ci sono alcune buone pratiche e abitudini di cui puoi tenere conto quando trascorri una o più giornate in montagna:

  • Rispetta il silenzio ed evita di produrre rumori;
  • Non infastidire i bestiami e non invadere i loro spazi;
  • Non raccogliere fiori e lasciali crescere nel loro habitat;
  • Rimani su sentieri segnati e non accedere alle aree private;
  • Accendere fuochi è vietato quando non sei in aree attrezzate;
  • Lascia la precedenza a chi sta salendo, nel caso in cui il sentiero diventasse stretto.

In Alto Adige è una consuetudine salutare chi si incontra lungo il proprio sentiero. Salutare è quindi un comportamento gradito per una buona condivisione degli spazi. I saluti più ricorrenti, al di là dell’italiano, sono in tedesco “Grüß Gott”, “Servus”, “Hallo” oppure in ladino “Bun dé”, Bun domisdé".

Se invece di andare a piedi hai scelto la bici, ricorda che ci sono sentieri su cui si avventurano sia pedoni che ciclisti. Per questo è molto importante non prendere troppa velocità e rallentare in presenza di uno o più escursionisti. 

Durante un’escursione estiva in montagna, puoi facilmente incontrare delle mucche al pascolo. Solitamente scorrazzano in prati delimitati da staccionate, ma se così non fosse e una mucca ti si avvicina, mantieni la calma. Non fare movimenti bruschi e allontanati lentamente senza voltargli le spalle. 

Anche se raro in Alto Adige, bisogna sapere come comportarsi in caso di incontro ravvicinato con un orso. Mantieni la calma, parla ad alta voce e se a portata di mano, usa un fischietto per allontanarlo. Nel caso in cui l’orso non sia da solo, ma in presenza dei suoi cuccioli, allontanati a passo lento.

L’orso non attacca se non è provocato, ma se l’attacco dovesse realmente verificarsi sarebbe consigliato accovacciarsi a terra.

Normalmente il lupo si allontana da solo, ma se così non fosse, sarà necessario fare rumore battendo le mani e indietreggiare lentamente.

Se ti trovi in una situazione di difficoltà, puoi chiedere aiuto usando la App SOS EU ALP. La tua posizione esatta viene così trasmessa al centro di controllo responsabile che può allertare i servizi medici, il soccorso alpino e le unità di soccorso di terra o aria. Il servizio copre le aree dell’Alto Adige, del Tirolo e della Baviera. 

La cucina delle malghe dell’Alto Adige

Succo di lamponi fresco, deliziosi canederli, formaggi dal gusto deciso, speck aromatico: i nostri masi e le nostre malghe portano in tavola la cucina contadina di montagna più autentica dell’Alto Adige.

Fermati. Assapora la pace. Fotografa il paesaggio con gli occhi. E con il cuore. Inizia a pregustare i piatti che sceglierai. E preparati a intraprendere un viaggio culinario nel tempo, attraverso ricette altoatesine che affondano le proprie radici nella cucina contadina di montagna dei nostri antenati. Può darsi che il menù proponga canederli diversi dal solito, che magari non hai mai sentito nominare prima. Per esempio quelli a base di barbabietola. Oppure quelli preparati con la farina di grano saraceno. Se vuoi assaggiare altri piatti di montagna, non puoi perderti un tour di masi e malghe, durante il quale passerai da ricette rustiche e caserecce a manicaretti elaborati e ricercati.

Escursioni con il tuo cane

Che si scelga una passeggiata nel bosco o un’escursione impegnativa in montagna, l’Alto Adige è sempre una meta molto amata da chi ha cani e vuole trascorrere le vacanze con loro. Inizia il soggiorno con il tuo amico a quattro zampe in un hotel pet-friendly in città, in campagna o sulle Dolomiti Patrimonio Mondiale dell’UNESCO ed esplorate insieme i luoghi più belli dell’Alto Adige. Ad attendervi ci sono piacevoli passeggiate sulle sponde del Lago di Caldaro o lungo i numerosi Waalweg, gli storici canali di irrigazione nei dintorni di Merano e in Val Venosta, così come gite indimenticabili alla volta delle piramidi di terra sul Renon, per fare solo alcuni esempi. Il pieno di esperienze e ricordi indelebili è garantito.

Il meglio delle nostre regioni

Non importa dove trascorrerai la tua vacanza in Alto Adige. Ogni destinazione turistica ti colpirà con cime straordinarie, escursioni emozionanti e scorci naturalistici impareggiabili.

Escursioni sulla Strada del Vino dell’Alto Adige

Grazie alle temperature piacevoli, qui puoi imboccare sentieri segnalati già a marzo, attraversando la natura che si risveglia, con distese di vigneti e tenute storiche a fare da cornice. Scopri il Lago di Caldaro percorrendo il sentiero che lo costeggia oppure rinfrescati con un bel tuffo nei laghi di Monticolo, dopo una camminata attraverso boschi ombrosi. Luogo pregno di energia e scorci panoramici, la collina di Castelfeder merita una visita tutto l’anno.

IDM Südtirol-Alto Adige/Benjamin Pfitscher
Escursioni in Val Venosta

Conquista la montagna più alta dell’Alto Adige, percorri la vallata in cinque tappe giornaliere oppure visita l’unico parco nazionale del nostro territorio. E non dimenticarti di camminare con il naso all’insù per ammirare le nostre cime più alte: Ortles, Gran Zebrù e Gruppo Ortles-Cevedale. Ovviamente puoi esplorare la zona anche restando a quote più basse e partendo alla ricerca di straordinari tesori storico-culturali.

IDM Südtirol-Alto Adige/Armin Terzer
Escursioni in Valle Aurina

Nella valle degli 80 tremila trovi natura incontaminata, acqua spumeggiante in tutte le sue forme e aria purissima da respirare a pieni polmoni. Ci sono poi malghe dall’architettura straordinaria, come il Rifugio Sasso Nero o il Rifugio Passo Ponte di Ghiaccio, che ti offrono un riparo originale nel parco naturale con il maggior numero di ghiacciai dell’Alto Adige. Una volta in cima, posando lo sguardo sul Parco Nazionale Alti Tauri, sulle Alpi della Zillertal e sulle Dolomiti, ti renderai conto di quanto questi rilievi siano maestosi.

TV Ahrntal/Filippo Galluzzi
Escursioni a Merano e dintorni

Romantiche passeggiate, avventurosi tour in montagna, interessanti Waalweg e sentieri tematici: la zona che abbraccia il Parco Naturale Gruppo di Tessa ha moltissimo da offrire a chi ama il trekking. Preferisci camminare lentamente ammirando la flora mediterranea? Costeggiare i sentieri della roggia? Esplorare le silenziose vallate laterali percorrendo itinerari alpini? Oppure immergerti nella natura con un’escursione di più giorni tra rifugi d’alta quota? Qui tutto è possibile..

BENJAMIN PFITSCHER FOTOGRAF
Escursioni in Val di Funes

Da dove arriverà l’entusiasmo di Reinhold Messner per la montagna? Sicuramente dal mondo alpino nel quale è cresciuto. Sulle caratteristiche Odle, che danno il nome al Parco Naturale Puez-Odle, ha imparato ad arrampicare. Poi ha conquistato i 3.025 m del Sass Rigais e camminato ai suoi piedi visitando masi e malghe. E puoi farlo anche tu! Preferisci ammirare le Dolomiti della Val di Funes da lontano? Allora non perderti il Dolorama

IDM Südtirol-Alto Adige/Alex Filz
Escursioni all’Alpe di Siusi

Vuoi passeggiare sull’alpe più grande d’Europa, conquistare qualche cima al Parco Naturale Sciliar-Catinaccio o fare trekking da una malga all’altra nel cuore delle Dolomiti Patrimonio Mondiale dell’UNESCO? Nell’area che abbraccia il simbolo dell’Alto Adige, lo Sciliar, si snodano innumerevoli sentieri, come l’Alta Via delle Dolomiti n° 9, l’escursione al Rifugio Alpe di Tires o il sentiero panoramico che porta alla Malga Costa, sotto le torri del Vajolet.

IDM Südtirol-Alto Adige/Patrick Schwienbacher
Escursioni a Plan de Corones

Incastonato tra le Dolomiti Patrimonio Mondiale dell’UNESCO e la catena principale alpina, il territorio che abbraccia il Plan de Corones offre tantissimi sentieri escursionistici e alpini per esplorare le valli laterali o i piedi del vistoso Sasso Putia. Se vuoi fare una pausa, non perderti il museo MMM Corones e LUMEN – Casa della fotografia di montagna sull’altopiano in vetta al Plan de Corones.

Dolorama/Thomas Monsorno
Escursioni in Val d’Ega

Catinaccio, Latemar e il Grand Canyon dell’Alto Adige: tre ottimi motivi per venire a fare trekking qui da noi. Dove cammini al cospetto di ripide pareti rocciose, conquisti pinnacoli ad altezze vertiginose e fai tappa all’orrido più grande del territorio. Ma questa zona è leggendaria anche per Laurino, il re dei nani che un tempo abitava il Catinaccio, e per la ninfa Ondina del Lago di Carezza, che hanno conferito all’aspro massiccio montano e al lago arcobaleno il loro inconfondibile aspetto.

 

IDM Südtirol-Alto Adige/Alex Filz

Escursioni in Val Gardena

Conosci il simbolo della Val Gardena? È senz’altro il Gruppo del Sasso Lungo. O forse il Seceda? Oppure il Gruppo di Sella? In realtà poco importa, perché queste spettacolari cime appartengono tutte alle Dolomiti Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. Conquistale camminando su sentieri di ogni grado di difficoltà, come l’anello attorno al Gruppo di Sella, la traversata del Gruppo del Sasso Lungo o un tour in vetta al Seceda. Chi viene qua da noi sa già che tornerà.

IDM Südtirol-Alto Adige/Andreas Mierswa
Escurioni in Alta Badia

Ti è mai capitato di vedere una montagna infuocata? Al tramonto, quando le pareti rocciose del Sas dla Crusc/Sasso di Santa Croce si tingono di rosa, ti troverai davanti a uno spettacolo incredibilmente suggestivo. Ma in Val Badia, dove si parla ancora ladino, ci sono altri rilievi imperdibili per un’escursione, come il Sassongher, con la sua vista pazzesca sul Gruppo di Sella, gli sconfinati pascoli dell’altopiano di Pralongià o il Lagazuoi, sul quale potrai seguire le testimonianze della Prima Guerra Mondiale.

Alex Moling
Escursioni attorno alle 3 Cime

Il minerale dolomite non dà loro solo il nome, ma anche la colorazione biancastra che le rende così uniche. Ovviamente stiamo parlando delle Dolomiti, Patrimonio Mondiale dell’UNESCO dal 2009, che puoi esplorare in lungo e in largo intraprendendo escursioni nei loro scenari incantevoli. Come un tour a tappe o giornaliero al Parco Naturale Tre Cime, una gita sul Picco di Vallandro partendo da Prato Piazza o una puntatina sulla Croda del Becco, che si specchia nel Lago di Braies: visita le Dolomiti e le Tre Cime in tutto il loro splendore.

IDM Südtirol-Alto Adige/Andreas Mierswa
Escursioni a Bressanone e dintorni

Croci in vetta, malghe, Bushenschänke, monumenti culturali: qual è la meta della tua escursione nei dintorni della città vescovile? Che tu scelga le fioriture primaverili, l’ombra dei boschi in estate o il tepore del sole autunnale, il sentiero Dolorama, la croce di Lazfons, la Malga Fane nel comprensorio Gitschberg-Jochtal/Rio Pusteria, il Keschtnweg (sentiero dei castagni) o la panoramica Plose sono tutte escursioni che proprio non puoi perderti. 

Dolorama/Thomas Monsorno
Escursioni nei dintorni di Bolzano

Dopo aver passeggiato per il centro storico di Bolzano e tra i suoi viali verdi, preparati a raggiungere altopiani assolati e un’area protetta. La funivia ti porta direttamente dalla città sul Renon, dove puoi incamminarti alla volta delle piramidi di terra o lungo il Sentiero di Freud, con scorci incredibili sulle Dolomiti Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. Sul Salto ci sono distese di crochi in fiore da ammirare, al Parco Naturale Monte Corno ti attende la spettacolare gola del Bletterbach, mentre sul Tschögglberg non puoi perderti i mistici “Stoanernen Mandln”, gli omini di pietra.

TV Mölten
Escursioni a Vipiteno e dintorni

Ad anello, in quota, super panoramici, avventurosi, facili: le passeggiate e i sentieri escursionistici nei dintorni di Vipiteno sono variegati quanto le esperienze che propongono. Vuoi qualche esempio? Un’immersione totale nella natura che avvolge il Sentiero dell’energia e della forza di Ladurns. Un tour alpino invigorente alla volta del Becherhaus, il rifugio più in quota dell’Alto Adige, a 3.195 m. Un giro ad anello del Mondo Avventura Montagna Racines, per vedere i tuoi bimbi felici. Cosa scegli oggi?

Previsioni meteo per i prossimi 5 giorni

Grazie alle previsioni meteo a 5 giorni puoi prepararti in modo ottimale per la tua vacanza in Alto Adige e pianificare ancora meglio le tue escursioni in montagna o le tue passeggiate.

Regioni
Accommodation image
Finisci la prenotazione per
Accommodation name
0  stanza stanze Non selezionato Solo soggiorno Colazione Mezza pensione Pensione completa All inclusive
Prezzo totale: 0 €
(incl. IVA / tassa turistica esclusa)