Vai ai contenuti
aggiunto ai preferiti
rimosso dai preferiti
Oops! C’è stato un problema, prova di nuovo
Il tuo account è in corso di creazione
Il tuo account è stato creato con successo e ora hai effettuato l'accesso.
Sei stato disconnesso
Filtra
Filtri selezionati
    Livello di difficoltà
    Durata
    Distanza in Km

    Esperienze da fare in Alto Adige

    Scopri tutte le esperienze in Alto Adige

    Risultati
    Escursioni
    Giro della Via Crucis
    Santa Cristina Val Gardena, Regione dolomitica Val Gardena

    Le 14 stazioni di bronzo della Via Crucis sono state scolpite ed esposte dai seguenti scultori gardenesi:

    1. Nogler Otmar
    2. Piazza Otto
    3. Demetz Helmut
    4. Demetz Karl
    5. Plancker Anselmo
    6. Perathoner Samuel
    7. Senoner Heinrich
    8. Nogler Emanuel
    9. Comploi Thomas
    10. Linder Sigmund
    11. Insam Klaus
    12. Malsiner Hans
    13. Demetz Hugo
    14. Demetz Ivo
    Difficoltà: facile
    141 altitudine
    0h:58 min durata
    Escursioni
    Tappa e | Anterivo - Trodena
    Trodena, Strada del Vino

    Questa tappa si snoda attraverso il Parco Naturale Monte Corno portando dal placido borgo di Anterivo al vivace paesino montano di Trodena. All’inizio del percorso, un vecchio sentiero lastricato conduce al Biotopo Palù Longa. Da questa torbiera alta si prosegue quindi, in salita lungo un sentiero forestale, fino alle cosiddette Malghette di Anterivo (Krabes Alm, 1.540 m s.l.m.), perfette per una breve sosta. Proseguendo in discesa all’interno del Parco Naturale Monte Corno si giunge infine al borgo di Trodena.

    Difficoltà: intermedio
    372 altitudine
    2h:51 min durata
    Escursioni
    Tappa c | Cauria - Montagna
    Egna, Strada del Vino

    Questa tappa conduce dal paesino di Cauria, a quota 1.300 m s.l.m., fino a Montagna (500 m). Dopo un lieve tratto in salita fino al Passo Cauria, si scende fino a Casignano, con possibilità di fermarsi per una pausa di ristoro. Passando per il piccolo abitato di Gsteig (altre possibilità di ristoro e pernottamento) si continua a scendere fino alla fragorosa Cascata di Gleno. L’ultimo tratto del percorso conduce lungo il tracciato della vecchia Ferrovia della Val di Fiemme fino a Montagna, località nota per la produzione di Pinot Nero.

    Diramazione interessante lungo il percorso: da Gsteig si consiglia di raggiungere il punto panoramico “Kanzel”, affacciato a dominare l’intera Bassa Atesina.

    Difficoltà: intermedio
    376 altitudine
    3h:28 min durata
    Escursioni
    Sentiero del trenino della Val Gardena - La ferata de Gherdëina
    Ortisei, Regione dolomitica Val Gardena

    Il trenino della Val Gardena trova le sue origini nel periodo della monarchia austro-ungarica ed ha segnato molto la valle durante i suoi 44 anni di vita, portando numerosi turisti, soprattutto nei suoi ultimi anni, nella vallata. Era in funzione dal 1916 al 1960 e fu costruito in tempo record, per trasportare materiale da guerra da Chiusa a Plan. Infatti, a settembre del 1915 si avviarono i lavori e a febbraio del 1916 il trenino venne già inaugurato ufficialmente. Per realizzarlo ci vollero ben 6.000 soldati russi, prigionieri durante la guerra.

    Lungo il sentiero panoramico da S. Cristina a Roncadizza sono stati collocati diversi cartelli che spiegano la storia del trenino e ne testimoniano la sua esistenza attraverso delle immagini storiche.

    Difficoltà: facile
    476 altitudine
    3h:37 min durata
    Corsa e fitness
    Cima Termine Trail
    Curon Venosta, Val Venosta
    Un bellissimo e impegnativo giro su diverse cime, che però richiede un po' di sicurezza nel passo e buone condizioni meteorologiche. Da Curon si segue inizialmente il Panorama Trail (R6), si devia dopo circa 3 km, si attraversa la strada statale e si segue il sentiero fino al Joggl (Endkopf). Ora si segue sempre la cresta su diverse cime, fino alla vetta della Mittereggspitze, alta 2.909 m, che offre una vista spettacolare sull'Ortles. Si prosegue sulla cresta, ora per lo più in discesa, e oltre un ultimo strappo si raggiunge la vetta del Großhorn. Ora si segue il sentiero sul versante nord in discesa, passando la malga di Curon e tornando a Curon fino al punto di partenza.
    Difficoltà: difficile
    1950 altitudine
    9h:01 min durata
    Alpinismo
    Escursione alla Punta Cervina (2781 m)
    San Martino in Passiria, Merano e dintorni
    Bellissimo tour di montagna sulla vetta più alta delle Alpi Sarentine. Dalla vetta si gode di una splendida vista sulle montagne dell'Alto Adige.

    Punto di partenza: stazione a monte Klammeben

    Punto d'arrivo: stazione a monte Klammeben

    Posti di ristoro: ristoro Klammeben, malga Hirzerhütte
    Difficoltà: intermedio
    905 altitudine
    3h:07 min durata
    Escursioni
    Dal Laghetto di Fiè alla Grotta Migg
    Fiè allo Sciliar, Regione dolomitica Alpe di Siusi

    Un tempo, nei boschi sopra la Malga Tuff viveva un uomo eccezionale: Franz Mich, “Migg” per il popolo, un eremita che abitava in una grotta, esistente ancora oggi, che è stata conservata insieme al suo allestimento. Questo tour vi conduce nel mondo di Migg…

    Quest’escursione è parte del librettino escurisonistico per famiglie „Guida alle escursioni della Strega Nix“.

    Difficoltà: intermedio
    301 altitudine
    1h:46 min durata
    Escursioni
    Tappa e | Trodena - Anterivo
    Strada del Vino

    Questo percorso attraversa il Parco Naturale Monte Corno portando dal vivace borgo montano di Trodena al placido paesino di Anterivo. Il primo tratto, in salita, conduce alla Malga Krabes di Anterivo (Malghette 1.540 m s.l.m.), perfetta per una pausa di ristoro. Lungo un tracciato forestale si raggiunge in seguito la torbiera alta nota come Biotopo Palù Longa e da qui, su un vecchio sentiero lastricato, si scende infine ad Anterivo.

    Difficoltà: intermedio
    429 altitudine
    2h:55 min durata
    Vie Ferrate
    Pisciadù (Tridentina al Pisciadù)
    Regione dolomitica Val Gardena

    L’imponente scenario roccioso del Gruppo del Sella, la cascata, i passaggi d’arrampicata
    verticale sulla Torre Exner, un ponte sospeso e un lago di montagna fanno della via ferrata
    Pisciadù una delle più popolari e frequentate delle Dolomiti. 

    Difficoltà: difficile
    830 altitudine
    2h:55 min durata
    Escursioni
    LATEMAR.ADVENTURE: il segreto dell'ometto veneziano
    Nova Ponente, Regione dolomitica Val d'Ega

    Patrimonio mondiale del Latemar, cornice naturale per avventure ed emozioni da vivere la prossima estate.I magici racconti delle Dolomiti, la tempesta Vaia, le leggende di cacciatori e bracconieri sono tra gli ingredienti dei nuovi percorsi avventura per bambini tra i 6 e i 14 anni. Obiettivo: la conoscenza della montagna e della sua storia. Rappresentata su tre sentieri da installazioni, gioco-libri, mappe, audio giochi interattivi e un’app. I ragazzi si diletteranno e risolveranno enigmi analogici e digitali. Tutta la famiglia si unirà in questa avventura per raccogliere attivamente punti preziosi che contribuiranno alla riforestazione dei magici boschi montani. Il segreto dell'ometto veneziano. Escursione audio gioco: 2 ore, 1,4 km (Sentiero nr. 22, LATEMAR.PANORAMA). Toni e Klara, i fratelli del maso Jörgel, sono di nuovo in giro con voi e vi intrattengono con una leggenda della loro terra, quella delle bambole del Latemar. Mentre state guardando affascinati le cime del Latemar per cercar di riconoscere in esse quelle favolose bambole, sentite dire qualcuno dietro a voi: “Io, invece, sto cercando  il mio coltello! Su, aiutatemi e sarete lautamente ricompensati!” Spaventati, vi girate e tra i cespugli appare un vecchietto che sembra uscito dalla leggenda  appena ascoltata. Alla ricerca del coltello perduto, vi muoverete nel bel mezzo del leggendario mondo del Latemar dove vi aspettano enigmi complicati da risolvere, la malvagia strega Langwerda da cui fuggire e molti pericoli da superare.

    Difficoltà: facile
    126 altitudine
    2h:00 min durata
    Escursioni
    Tappa b | Montagna – Aldino
    Montagna, Strada del Vino

    Questa tappa conduce in salita da Montagna (500 m s.l.m.), borgo vitivinicolo noto per la produzione di Pinot Nero, fino ad Aldino a quota 1200 m. All’inizio del percorso si imbocca il sentiero denominato “Vino, Bosco, Acqua” che porta ad ammirare l’imponente costruzione di Castel Enn e l’attiguo maso Elsenhof, facente parte della proprietà. Lungo il tracciato della vecchia Ferrovia della Val di Fiemme e attraverso le pinete che tipicamente ricoprono il versante sud-occidentale del Monte Cislon, si arriva quindi al ponte di Aldino, all’epoca della sua costruzione, negli anni Sessanta, noto come “piccolo ponte d’Europa”. Nei suoi pressi è possibile fare pausa in un ristoro, prima di ripartire alla volta dell’abitato di Olmi e risalire fino ad Aldino.

    Difficoltà: intermedio
    980 altitudine
    3h:51 min durata
    Escursioni
    LATEMAR.RELAX
    Nova Ponente, Regione dolomitica Val d'Ega

    Momenti di relax e tempo per sé su questo sentiero unico, fra panorami mozzafiato e prati verdeggianti con tante erbe rare.

    Difficoltà: facile
    70 altitudine
    2h:15 min durata
    Vie Ferrate
    Pitla Cir (Piccolo Cir)
    Selva, Regione dolomitica Val Gardena

    La via ferrata del Piccolo Cir è relativamente breve, ma da non sottovalutare, ed è indicata per
    un’escursione di mezza giornata. 

    Difficoltà: facile
    415 altitudine
    1h:28 min durata
    Escursioni
    Tappa f | Oclini - Corno Nero - Trodena
    Aldino, Strada del Vino

    In questa escursione piuttosto impegnativa si supera dapprima un dislivello di circa 500 metri che porta dal Passo Oclini sul Corno Nero (2.439 m s.l.m.). Il percorso prosegue quindi sull’altro versante del Corno Nero spingendosi fino al Passo Cugola che regala una spettacolare veduta panoramica della Val di Fiemme. Da qui si scende quindi sul sentiero Leitensteig fino alle buche di ghiaccio di Fontanefredde, che anche nelle torride giornate estive donano piacevole refrigerio. Da Fontanefredde, con diverse possibilità di ristoro e accesso ai mezzi pubblici, si percorre quindi l’ultimo tratto in lieve salita fino a Trodena. Un’escursione di una bellezza unica che, malgrado la difficoltà, vale davvero la pena compiere.

    Difficoltà: difficile
    892 altitudine
    4h:43 min durata
    Escursioni
    Tappa d | Cauria - Anterivo
    Strada del Vino

    In questa tappa si va da Cauria ai due bacini palustri Lago Bianco e Lago Nero. Si prosegue quindi fino al Rifugio Malga Corno, punto più alto della tappa e possibilità di ristoro prima di procedere alla volta del Passo della Cisa. Poco distante è possibile ammirare il cosiddetto “masso accovacciato”, prima di giungere ad Anterivo.

    Difficoltà: intermedio
    467 altitudine
    3h:42 min durata
    Escursioni
    Tappa b| Aldino - Montagna
    Montagna, Strada del Vino

    In questa tappa si scende da Aldino a Montagna. Nel primo tratto di discesa, relativamente rilassante, si arriva ad Olmi da dove poi si risale, con una certa pendenza, fino al ponte di Aldino, costruito negli anni Sessanta e allora indicato come “piccolo ponte d’Europa”. Nei suoi pressi si trova un ristoro in cui fermarsi per una pausa prima di proseguire lungo il tracciato della vecchia Ferrovia della Val di Fiemme, attraversando le tipiche pinete che ricoprono il versante sud-occidentale del Mone Cislon. Poco prima di Montagna si tocca il maso Elsenhof e si ammira l’imponente struttura di Castel Enn. Lungo il sentiero denominato “Vino, Bosco, Acqua” si giunge infine nel cuore di Montagna (500 m s.l.m.), borgo vitivinicolo noto per la produzione di Pinot Nero. Qui termina il percorso.

    Difficoltà: intermedio
    246 altitudine
    2h:55 min durata
    Corsa e fitness
    Piz Lad Trail
    Curon Venosta, Val Venosta
    Un percorso che offre tutto: una salita ripida, sentieri fluidi con alcune vette, fantastiche discese e sempre una vista mozzafiato sul Lago di Resia e sul Gruppo Ortles! Dala Malga di Resia si sale prima sulla Cima "Äußerer Nockenkopf". Successivamente, si segue la cresta montuosa, in parte non segnalata ma facile e logica, fino al Piz Lad. Questo tratto fa sicuramente battere il cuore degli appassionati di trail running. Sentieri divertenti e un panorama unico portano ora di nuovo al punto di partenza della Malga di Resia.
    Difficoltà: difficile
    1146 altitudine
    5h:19 min durata
    Escursioni
    LATEMAR.TORRE DI PISA
    Nova Ponente, Regione dolomitica Val d'Ega

    Decisamente da consigliare, l‘escursione al pittoresco pinnacolo Torre di Pisa a quota 2.671. Questo trekking impegnativo, ma in tutta sicurezza, conduce, proprio nel cuore delle Dolomiti Patrimonio Mondiale. Fra bizzarre formazioni di roccia, la fatica è premiata da vedute a dir poco spettacolari. ll rifugio Oberholz, che agisce come punto di partenza, rappresenta un vero highlight. Si inserisce perfettamente nel paesaggio montano circostante con una soleggiata terrazza a 360°. L'architettura moderna con ampie vetrate panoramiche e gli squisiti piatti della cucina completano l'esperienza nel cuore delle Dolomiti.

    Difficoltà: intermedio
    760 altitudine
    4h:00 min durata
    Alpinismo
    Altavia di Laives
    Laives, Bolzano e dintorni

    Un percorso in quota impegnativo ed estremamente vario che attraversa pareti rocciose nella parte meridionale. Partendo da Laives, il sentiero porta fino a Bolzano al Castel Flavon. 
    Cambio di sentiero lungo l'escursione: 12, 3

    Difficoltà: intermedio
    1073 altitudine
    5h:31 min durata
    Escursioni
    LATEMAR.ADVENTURE: La furia di Vaia
    Nova Ponente, Regione dolomitica Val d'Ega

    Patrimonio mondiale del Latemar, cornice naturale per avventure ed emozioni da vivere la prossima estate.I magici racconti delle Dolomiti, la tempesta Vaia, le leggende di cacciatori e bracconieri sono tra gli ingredienti dei nuovi percorsi avventura per bambini tra i 6 e i 14 anni. Obiettivo: la conoscenza della montagna e della sua storia. Rappresentata su tre sentieri da installazioni, gioco-libri, mappe, audio giochi interattivi e un'app. I ragazzi si diletteranno e risolveranno enigmi analogici e digitali. Tutta la famiglia si unirà in questa avventura per raccogliere attivamente punti preziosi che contribuiranno alla riforestazione dei magici boschi montani. La furia di Vaia - Escursione audio gioco: ca. 2 ore, 2,5 km (Sentiero nr. 9, LATEMAR.ALP). Durante la notte, la tempesta Vaia si è abbattuta sulla regione del Latemar, lasciando dietro di sé un paesaggio di devastazione. Pallido e stanco per la notte insonne, Toni spegne la radio. La tua famiglia sta trascorrendo una vacanza autunnale nel maso dei suoi genitori, il Jörgelhof. Vi siete appena seduti con una tazza di tè quando Klara, la sorella di Toni, irrompe nella stube: il suo amato vitello Peppi è sparito! Frettolosamente vengono recuperate le cose più indispensabili e si parte immediatamente alla ricerca dell'animale perduto, attraverso un paesaggio forestale completamente devastato. Alberi caduti, torrenti impetuosi: molte situazioni pericolose e insidiose vi aspettano per essere superate.

    Difficoltà: facile
    179 altitudine
    2h:00 min durata
    Corsa e fitness
    Alta Via della Vallelunga
    Curon Venosta, Val Venosta

    Una corsa in montagna molto lunga e impegnativa, ma altrettanto gratificante, alta sopra la Vallelunga. Da Curon si sale ripidamente attraverso il maso Rossböden fino a 2.700 m, dove il sentiero panoramico prosegue in parte all'interno. Il sentiero si snoda lungo la cresta in un continuo saliscendi. La vista sui ghiacciai circostanti, in particolare sul Gruppo Ötztal, è mozzafiato! Dopo circa 20 km, si ha la possibilità di correre fino a Melago se si avvicina un temporale o si è già molto stanchi. Tuttavia, se il tempo è buono e si hanno abbastanza riserve di energia, è assolutamente consigliabile continuare fino al rifugio Pio XI, dove è possibile ricaricare le batterie prima di affrontare la discesa.

    Prestare attenzione a portare abbastanza cibo, ci sono molti ruscelli per riempire le bottiglie d'acqua, ma nessun rifugio gestito fino al rifugio Pio XI.

    Difficoltà: difficile
    2331 altitudine
    11h:10 min durata
    Escursioni
    Escursione alla Malga Stierberg
    Castelbello-Ciardes, Val Venosta

    Prendete il servizio navetta fino al maso Pardatsch al Montetrumes. Salite sul sentiero n. 4 fino alla malga Stierberg.

    Difficoltà: intermedio
    379 altitudine
    1h:28 min durata
    Escursioni
    Giro di Aldino
    Aldino, Strada del Vino

    Il giro del paese conduce dapprima a valle, in zona Thal, al Museo dei Mulini e alla cappella “Madonna della Neve”. Attraverso un paesaggio rurale ben curato risale poi l’altopiano porfirico fino al Lago del Colle, dove è possibile concedersi una pausa prima di riprendere il percorso circolare che, toccando il belvedere Burgstallegg, riconduce nuovamente in centro all’abitato. Una cornice che invita a fermarsi e contemplare.

    Difficoltà: facile
    391 altitudine
    3h:23 min durata
    Vie Ferrate
    Rodella (Col Rodella)
    Selva, Regione dolomitica Val Gardena

    Percorso breve, molto vario e completamente protetto con vista sulla Val di Fassa. 

    Difficoltà: intermedio
    351 altitudine
    1h:37 min durata
    Escursioni
    Tappa c | Montagna - Cauria
    Egna, Strada del Vino

    Questa tappa conduce dal borgo vinicolo di Montagna, a quota 500 m s.l.m. e noto per la produzione di Pinot Nero, fino all’abitato di Cauria, a oltre 1.300 m. Lungo il tracciato della vecchia Ferrovia della Val di Fiemme si arriva alla Cascata di Gleno e da lì, proseguendo in salita, all’abitato di Gsteig (possibilità di ristoro e pernottamento) e a Casignano, con possibilità di fermarsi per mangiare o passare la notte. L’ultimo tratto conduce quindi dal parcheggio Calcara, lungo sentieri forestali e oltre il Passo Cauria, fino all’omonima località, dove termina questa tappa.

    Diramazione interessante lungo il percorso: da Gsteig si consiglia di raggiungere il punto panoramico “Kanzel”, affacciato a dominare l’intera Bassa Atesina.

    Difficoltà: intermedio
    1159 altitudine
    4h:28 min durata
    Escursioni
    LATEMAR.PANORAMA
    Nova Ponente, Regione dolomitica Val d'Ega

    Direttamente sotto le pareti del Latemar, questo sentiero panoramico offre un susseguirsi continuo di punti panoramici. Varie stazioni interattive raccontano la storia e le favole di questi luoghi. Il rifugio Oberholz, che può agire come punto di partenza oppure punto finale dell'escursione, rappresenta un vero highlight. Si inserisce perfettamente nel paesaggio montano circostante con una soleggiata terrazza a 360°. L'architettura moderna con ampie vetrate panoramiche e gli squisiti piatti della cucina completano l'esperienza nel cuore delle Dolomiti.

    Difficoltà: intermedio
    384 altitudine
    2h:45 min durata
    Escursioni
    Da Compaccio sullo Sciliar
    Castelrotto, Regione dolomitica Alpe di Siusi
    Bellissima escursione al punto di riferimento dell'Alto Adige con vista incredibile sull'Alpe di Siusi.

    Una volta raggiunto il rifugio Bolzano, vale assolutamente la pena di salire fino alla croce del Monte Pez.
    Difficoltà: intermedio
    939 altitudine
    6h:00 min durata
    1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440 441 442 443 444 445 446 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 494 495 496 497 498 499