Ötzi

L'uomo venuto dal ghiaccio. Chi era Ötzi? Il corpo di sesso maschile si è conservato grazie alle particolari condizioni climatiche del ghiacciaio.

La datazione al radiocarbonio gli attribuisce un'età di circa 5 mila anni. Questo lo pone nell'Età del Rame, momento di transizione tra il Neolitico e l'Età del Bronzo. Si ipotizza che, al momento della morte, Ötzi avesse 45 anni, fosse alto 1,60 m e pesasse 50 kg.

Indumenti e oggetti personali
Assieme al corpo furono ritrovati anche resti degli indumenti e oggetti personali di grande interesse archeologico come:

  • un arco
  • una faretra con due frecce pronte ed altre in lavorazione
  • un coltello di selce
  • un "correttore" per lavorare la selce
  • un'ascia in rame- una perla in marmo
  • esche ed acciarino
  • uno zaino per contenere questi oggetti.

Dove si trova Ötzi?
Attualmente la mummia del Similaun è conservata a Bolzano, al Museo Archeologico dell'Alto Adige in una apposita struttura che la mantiene nelle ottimali condizioni di conservazione pur permettendone l'osservazione.

Come è morto Ötzi?
Attorno ad Otzi sono state formulate una grande quantità di teorie su chi fosse, come fosse morto, cosa facesse nel luogo del ritrovamento. Recenti analisi hanno evidenziato la presenza di una punta di freccia in selce all'interno della spalla sinistra (penetrata a fondo in direzione del cuore) ed alcune ferite ed abrasioni (tra cui un taglio in particolare sul palmo della mano destra) che portano ad ipotizzare una morte violenta piuttosto che per cause naturali.

Ötzi, il primo uomo tatuato
Ötzi è considerato il primo essere umano tatuato di cui si abbia conoscenza: ha sul suo corpo ben 57 tatuaggi. I tatuaggi dell'uomo del Similaun consistono in semplici punti, linee e crocette: il noto divo Brad Pitt ha tatuato sull'avambraccio i contorni della mummia di Otzi.

La maledizione di Ötzi
Come già era successo per il ritrovamento della mummia di Tutankhamen, l'opinione pubblica vuole vedere una maledizione legata anche ai ritrovamenti del Similaun, e lo spunto per quest'idea viene da una sequela di disgrazie che ha colpito chi ci ha lavorato, dallo scopritore della mummia al medico legale che aveva studiato per primo il ritrovamento.

Una giornata da Ötzi
In Val Senales vicino a Merano è stato ricostuito il mondo di Ötzi. All'Archeoparc adulti e bambini possono imparare la lavorazione dell'argilla, l'utilizzo della pietra focaia, la conciatura e la cucitura delle pelli, la cucina dell'epoca, la colorazione della lana, la cottura del pane, il tiro con l'arco, ...