% extra alt % % extra alt % % extra alt %

agosto 2016

Condividi questa pagina

Articolo Articolo Video Video Immagini Immagini
Articolo Articolo Video Video Immagini Immagini

#4 In cucina con Stefano Cavada

Ha inseguito il suo sogno. Ne ha fatto una professione grazie a YouTube. Stefano e i piatti della tradizione altoatesina.

Nelle sue ricette Stefano Cavada ama provare prodotti innovativi e sperimentare nuovi abbinamenti, ma non potrebbe vivere in una cucina senza microonde. Nella sua dispensa non mancano prodotti in scatola e guai se il frigo non è pieno di frutta e verdura! Se lo volete invitare a cena, tranquilli, non ha grandi pretese, lo rendete felice con un piatto di Spätzle agli spinaci con panna e prosciutto. Ma per carità, non offritegli un’insalata di pomodori!

#4

Lo Schmarrn alle mele

Seguendoti ho capito che stai attento alla dieta, ma ti piace anche gustarti del buon cibo.
È importante mangiare bene, in modo sano ed equilibrato, ma questo non vuol dire rinunciare al gusto. Mangiamo per nutrirci, ma il cibo deve far bene al corpo e allo spirito. L’importante è non eccedere.

Ti capita di modificare le ricette, anche quelle più tradizionali, per renderle più sane?
Si, provo sempre a togliere o aggiungere elementi, per non appesantire la ricetta. Ma non rinuncio mai al gusto.  

Cosa deve darti un buon piatto?
Deve riempirti lo stomaco innanzitutto! Ma devi anche farti sentire appagato. Deve soddisfarti.

Il dolce preparato con Ivonne ha soddisfatto queste caratteristiche?
Eccome! Mi è piaciuto molto il suo approccio.

In che senso?
Non ha avuto paura di osare. Ha accompagnato il classico Schmarrn con lo stracchino e la marmellata. Un abbinamento inaspettato che si sposava benissimo.

Anche tu ami rivisitare le ricette della tradizione?
Si, soprattutto usando farine alternative. È solo innovando che puoi scoprire e inventare nuove ricette.

La ricetta di Ivonne

“Kaiserschmarren” con farina di grano saraceno e mele  
Ingredienti per 3 persone 
140 g di farina di grano saraceno - 100 g di farina bianca - 300 ml di latte - 2 uova - 1 mela con la buccia - 1 pizzico di sale 
Per completare
10 g di burro - Marmellata di mirtillo rosso - Stracchino - Zucchero a velo

Mescolare farina, latte e un pizzico di sale fino ad ottenere un composto chiaro e omogeneo. Lasciare riposare per trenta minuti. Aggiungere le uova e la mela grattugiata e mescolare il tutto. Scaldare il burro in una padella e versare l’impasto. Farlo dorare due minuti per parte. Spezzettare in piccole parti, spolverare con dello zucchero a velo e accompagnare con  marmellata di mirtillo rosso e stracchino.

Con Ivonne hai parlato anche di nutrizione. Imparato qualcosa di nuovo?
Che il corpo ha bisogno di tutti gli alimenti. Frutta e verdura sono importanti, ma lo sono anche grassi e carboidrati. Ivonne mi ha spiegato che chi conduce una vita attiva come la mia, può ad esempio, anche concedersi il burro. Anzi, ne ha bisogno. Da allora ne ho sempre nel frigo. Lo spalmo sul pane a colazione.

Il tuo piatto preferito?
(Ride). Non lo so! Vado a periodi. Ultimamente vado pazzo per il petto di pollo spennellato di senape e spolverizzato di pangrattato. Ma ho provato anche a coprire il pollo con il paté di pomodori secchi o con quello di olive… Ma se ti devo confessare veramente una preferenza… Spätzle agli spinaci con panna e prosciutto.

Un piatto altoatesino che hai riproposto sul tuo blog con la farina di farro…
Eh si. Me li preparava sempre la mamma, e poi la nonna. Ora li preparo io, ma a modo mio.

Cosa non ti piace?
L’insalata di pomodori. Non ce la faccio proprio a mangiarla.

Ci sono differenze tra uomo e donna in cucina?
In ambito professionale lavorano prevalentemente uomini, in ambito famigliare la cucina è soprattutto delle donne. Anche se ci sono sempre più uomini che tornati a casa dal lavoro, prepara la cena per la famiglia. L’uomo cerca di essere più tecnico, la donna è più creativa. L’uomo di solito segue diligentemente la ricetta. La donna ama cercare alternative.

Guardando le tue ricette però in te riconosco entrambe le componenti.
A me piace sperimentare. Se voglio preparare una torta ma non ho uova e farina, pazienza, mi inventerò un’alternativa, ma la torta va fatta. 

Intervista: Valentina Casale
Foto: Ivo Corrà
Video: Veronika Kaserer

... la storia continua...

Lo abbiamo visto preparare lo Schmarrn alle mele, i tagliolini neri al formaggio grigio, la minestra di crauti e gli Schlutzkrapfen. Come se la cava Stefano con i piatti della cucina tradizionale altoatesina?

ivo corrac 16a 3399web

discover

Stefano Cavada.

Chi è Stefano Cavada

Professione vlogger. Crea e condivide video sul suo canale YouTube "Stefano Cavada".

Cucina, Alto Adige e Benessere sono i temi che lo rappresentano.