Professionisti del vuoto

In Alto Adige la corda non serve solo per scalare le montagne. La sfida imprenditoriale chiamata Teso di Karl e Franz Lobis.

  • gennaio 2016

  • Tempo di lettura: 7'

    Lettura: 7'

% extra alt % % extra alt % % extra alt %
Articolo Articolo Video Video Immagini Immagini
Articolo Articolo Video Video Immagini Immagini

Professionisti del vuoto

In Alto Adige la corda non serve solo per scalare le montagne. La sfida imprenditoriale chiamata Teso di Karl e Franz Lobis.

Anche la matematica può presentare delle imperfezioni. Questo può accadere quando viene applicata all’essere umano. È così che una semplice addizione come 1 + 1 può dare risultati inaspettati.

Provate a mettere insieme due fratelli. Caratteri diversi, capacità differenti e pure anagraficamente (anche se di poco) disuguali. Dalla loro unione non esce quel fatidico 2, ma un numero infinito dato dalla capacità di condividere un sogno. Questo sogno ha un nome: “Teso Technical Solutions” e i suoi protagonisti si chiamano Karl e Franz Lobis. Questo è il racconto dei fratelli Lobis e non è una fiaba, ma una splendida realtà.

suedtirol altoadige teso 8

Non solo wafer

Auna di Sotto, sull’Altopiano del Renon in Alto Adige è il perfetto luogo per chi vuole staccare dalla frenetica quotidianità e ritagliarsi dei piacevoli momenti di relax. È attraversata dalla storia, visti i numerosi reperti del periodo romano, ed è conosciuta anche perché c’è il dolce quartier generale della Loacker. Ma la storia non è ferma al passato, è sempre pronta ad ospitare nuovi capitoli. In questi fogli non più bianchi, negli ultimi anni si trovano tracce importanti firmate dai fratelli Lobis. Già i fratelli Karl e Franz Lobis che hanno deciso di non essere solo comparse di questa vallata, ma veri e propri protagonisti.

Pensare in grande

Se è rilassante vivere in un luogo come questo, c’è l’intrinseco rischio di seguire un copione già scritto. In fondo anche Karl e Franz potevano accontentarsi di ciò che stavano facendo. Seguire il maso di famiglia il primo, lavorare in un laboratorio artigianale il secondo. Però a volte succede che questo può non soddisfare completamente la propria voglia di fare e perché no, esistere. Questo a maggior ragione quando uno dei due fratelli è vulcanico nel suo modo di fare e di essere. “Perché non facciamo qualcosa di nostro?” chiede un giorno Karl al fratello. Franz è decisamente più riflessivo dei due, ma è un riflessivo che non limita il pensiero, anzi ne permette di valutare le opportunità anche quando queste sembrano trattenute dal classico “ma chi ce lo fa fare”. Bastano pochi giorni e quel pensiero diventa una società.

suedtirol altoadige teso 39

Si parte

La partenza non è mai semplice. Però quando si ha con sé lungimiranza ed entusiasmo, diciamo che può essere facilitata. Se c’è una cosa che Karl e Franz sanno fare bene è quella di non fermarsi davanti ai problemi. C’è n'è pure un’altra però. Sanno come si abbatte un albero nel settore forestale nelle situazioni dove il comfort non è di serie e non è previsto nemmeno come accessorio. La Teso Technical Solutions Srl parte proprio da qui. In pochi mesi l’azienda inizia a farsi conoscere per la sua professionalità nell’ambito degli abbattimenti speciali. Tree climbing è la tecnica adottata, ma non solo. Iniziano ad arrivare richieste le più disparate, da interventi in eventi calamitosi a situazioni urbane dove solo la capacità di questi uomini e le attrezzature sulle quali investono, permettono di risolvere situazioni di difficile gestione.

Sempre sulla corda

I fratelli Lobis ci prendono gusto a stare lassù. I “lavori in corda” è un settore in forte espansione. È così che si trovano nell’Industrial Climbing, dove ancora una volta possono mettere alla prova le loro capacità. Questo loro modo di lavorare gli permette di acquisire commesse per delle attività che altrimenti richiederebbero al committente investimenti economici e organizzativi non indifferenti. Costose gru, ponteggi o articolati cantieri, sono soppiantati dalla maestria di lavorare in situazioni difficili ed eseguire arrampicate su strutture e pareti le più disparate tra loro.

suedtirol altoadige teso 26
altoadige suedtirol teso 1

Dal cielo al profondo mare

Ma la Teso non finisce di crescere, d’altronde l’avevamo detto all’inizio qui 1+1 non fa 2. Curiosità, studio e attenzione alla tecnologia porta i fratelli Lobis ad ampliare la loro offerta professionale. Lavori aerei e lavori subacquei, sembrano in antitesi tra loro, non per chi ha deciso di far della propria vita un sogno. Per il cielo c’è un drone, ha dodici motori, una portata fino a dodici kilogrammi, ma soprattutto un esperto pilota come Franz. Ispezioni, riprese video, sopralluoghi, termografia degli edifici e operazioni di protezione civile. Per il profondo mare c’è un robot subacqueo e molta altra dotazione tecnologica a disposizione che permettono ispezioni, rilevamenti digitali in profondità e realizzazioni di filmati presso strutture idroelettriche.

suedtirol altoadige teso 71

E ora?

Quello che sono riusciti a fare in pochi anni Karl e Franz Lobis con la loro azienda Teso non è così banale. È più facile essere presi per matti, soprattutto all’inizio, quando rinunci a quel copione già scritto per inventartene uno tutto tuo. È la dimostrazione però che si possono fare straordinarie cose, anche partendo da un piccolo centro com’è Auna di Sotto. La loro è la storia di come la differenza tra due caratteri non sia un limite, ma addirittura il valore aggiunto per fare un salto imprenditoriale premiato poi dalla professionalità, determinazione e voglia di fare di entrambi. Avendo avuto modo di conoscere entrambi i fratelli credo che questa bella storia non possa finire qui. Gli importanti traguardi che hanno raggiunto non saranno sufficienti a soddisfare la loro “fame di crescere” come persone e come professionisti, con un’attenzione costante a un valore che va sotto il nome di famiglia. Per la cronaca il maso dove Karl lavorava inizialmente esiste ancora. È sapientemente gestito dai genitori di questa coppia energica di fratelli. Ho avuto il piacere di essere ospitato da loro a pranzo e se fossi in voi un salto per assaggiare i formaggi freschi e il vino da loro realizzati lo farei, vi posso garantire che ne vale assolutamente la pena.

Buona continuazione di viaggio fratelli Lobis e che l’entusiasmo continui ad accompagnarvi in questo vostro tangibile sogno.

Teso Technical Solutions

● Industrial Climbing, meglio conosciuto come "lavori in corda": grazie all’impiego di specifiche tecniche di corda raggiungono aree di lavoro difficilmente accessibili e quindi svolgono attività senza l’impiego di gru o ponteggi.

● Attività in ambiente confinato: ovvero lavori di diverso tipo all’interno di pozzi, cisterne, tubazioni o silos. Fondamentali le capacità di arrampicata e l’elevata formazione in ambito di sicurezza. 

● Lavori aerei: vengono svolti grazie all’utilizzo di un drone dotato di 12 motori e di una portata massima di 12 kg. Sostituisce l’utilizzo di un elicottero per ispezioni, sopralluoghi in aree pericolose (come in caso di frane o simili), in operazioni di protezione civile e per il trasporto di materiali ausiliari. 

● Lavori subacquei: grazie all’utilizzo di un drone apposito, eseguono lavori e scattano immagini in acqua, sia in superficie che in profondità. 

● Abbattimento alberi: impiegando tecniche di corda specifiche sono in grado di effettuare tree climbing e tagli di alberi in aree ristrette, come in zone urbane o in prossimità di strade, edifici o linee elettriche e a seguito di eventi calamitosi.

altoadige suedtirol tamaralunger 9

L'autore

Io sono uno storyteller, un ghostwriter, un sognatore, il mecenate d’anime. Sostanzialmente vivo di storie. Sono co-founder di Strategike. Scrivo per Corriere Innovazione e nòva Il Sole 24 Ore.
www.andreabettini.me 

sepp e martha lobis

Un maso circondato dai boschi. Genitori contadini. Formaggi di rara qualità.

Sono quasi 200 anni che la famiglia Lobis possiede il maso caseificio Erschbaumer. In una terra come questa, alla base dell’Altopiano del Renon, per molti potrebbe sembrare ovvio che i figli seguano le orme dei genitori. Tanto più se si trovano davanti alla possibilità di poter gestire un’attività ben avviata, com’è quella di Josef, - meglio conosciuto come Sepp - e Martha, genitori di Karl e Franz.

Allevatori e agricoltori, gestiscono il maso e la stalla annessa e producono formaggi di rara qualità. Per citare alcune delle loro “perle”:  formaggio aromatico maturato nella cenere, quello trattato al cognac e maturato in foglie di noce, il formaggio doppia panna stagionato in paprica, quello molle alle pere secche (le tipiche pere Kloatze del Renon), quello arricchito con petali di calendula e finocchio… Sono stati i primi in Alto Adige ad avviare una produzione che andasse oltre il solo consumo domestico, utilizzando direttamente il latte fornito dalle proprie mucche.

I formaggi di Sepp e Martha si possono acquistare il sabato mattina al mercato contadino del Renon, ma se fate un giretto da queste parti, saranno ben lieti di aprire le porte del loro maso per permettervi di gustare e comprare le loro prelibatezze.