Vai ai contenuti
aggiunto ai preferiti
rimosso dai preferiti
Oops! C’è stato un problema, prova di nuovo
Il tuo account è in corso di creazione
Il tuo account è stato creato con successo e ora hai effettuato l'accesso.
Sei stato disconnesso
Filtra
Filtri selezionati
    Livello di difficoltà
    Durata
    Distanza in Km

    Esperienze da fare in Alto Adige

    Scopri tutte le esperienze in Alto Adige

    Risultati
    Carni e salumi
    Macelleria Rinner
    Laces, Val Venosta
    Da 60 anni la famiglia Rinner si affida alla produzione tradizionale dello Speck Rinner, un'accurata selezione delle materie prime, una miscela di spezie secondo una ricetta familiare segreta, un'affumicatura delicata con legno di faggio e un processo di maturazione lento ed equilibrato conferiscono allo Speck altoatesino della famiglia Rinner il suo gusto unico. Nel negozio di salumeria si possono acquistare prelibatezze come Kaminwurzen, salami, vari tipi di salame selvatico e molti altri prodotti affumicati.
    Pattinaggio su ghiaccio
    Pista di pattinaggio Gais
    Gais, Regione dolomitica Plan de Corones

    A Brunico e dintorni ci sono diverse possibilità per chi, durante le vacanze invernali, vuole divertirsi pattinando. Ad esempio a 6 km da Brunico, a Gais, c'è un bel pattinaggio all'aperto.

    Pattinaggio su ghiaccio o curling serale con illuminazione notturna.

    Sport acquatici
    Kreativ Raft
    Brunico, Regione dolomitica Plan de Corones

    Quando si parla di rafting, s´intende una discesa fluviale a bordo di gommoni certificati. Praticando questo sport si prende confidenza con il fiume e si superano onde ed ostacoli insieme ad altri avventurieri, seguiti da una guida esperta. Oltre all´esperienza della discesa fluviale in sé, fare rafting significa vivere a stretto contatto con la natura. Nell´affrontare il fiume si ha la possibilità di scoprire un paesaggio naturale che per molti rimane un mistero.

    Punto di ricarica e-bike
    Stazione ricarica biciclette elettriche Ragen di Sopra
    Brunico, Regione dolomitica Plan de Corones

    Chi vuole caricare la propria e-bike a Brunico 🚲🔋, trova una stazione di ricarica di @Leitner.Energy presso Via Ragen di Sopra!

    Un'altra buona notizia per tutti i ciclisti che hanno una connessione #Bosch, #Shimano o #Yamaha: potete lasciare il cavo di ricarica a casa! 

    Per tutti gli altri sono disponibili 2 prese aggiuntive. 

    La stazione di ricarica multifunzione è pure dotata di un compressore e di un kit di riparazione!

    Laghi balneabili e piscine all'aperto
    Piscina scoperta di Brunico
    Brunico, Regione dolomitica Plan de Corones

    La piscina di Brunico è il posto ideale per famiglie, amanti del sole e sportivi. Aperto ogni giorno nei mesi estivi, da giugno ad agosto.

     

    Artigianato artistico
    Tessitura artistica Franz
    Brunico, Regione dolomitica Plan de Corones

    La tessitura FRANZ di Brunico, nel cuore delle Dolomiti, da generazioni rappresenta la tradizione tessile familiare. Nei nostri tessuti di qualità sono lavorate le migliori fibre naturali, come il lino, il cotone e la lana, in un procedimento artigianale che richiede un alto grado di abilità. Come tessitura artigianale e di lunga tradizione, badiamo molto alla qualità dei nostri prodotti. Lo stesso vale per la creazione dei disegni, tutti realizzati da noi personalmente con passione qui a Brunico.

    Alimentari
    Horvat Alimentari
    Brunico, Regione dolomitica Plan de Corones

    Dalle noci, alla frutta secca, ai cereali, alle spezie, agli alcolici, al miele, al tè, alle specialità altoatesine, alle marmellate fatte in casa, agli sciroppi e alle miscele di muesli.... Horvat ha tutto e di più: qualità, consulenza e tradizione!

    Arte e cultura
    Castello di Brunico, MMM RIPA
    Brunico, Regione dolomitica Plan de Corones

    Il Castello di Brunico fu fondato nel 1250 dal vescovo Bruno di Bressanone, che vi stabilì la propria dimora estiva. La città che prese il suo nome si sviluppò così sotto le mura del maniero. Dopo vicende storiche alterne, che lo videro utilizzato prima come carcere e poi come liceo, oggi il complesso ospita il quinto Messner Mountain Museum, che ha come tema le popolazioni di montagna. L’intervento ha riportato alla luce e risanato con grande cura le preesistenze storiche. Poiché gli spazi a disposizione non erano sufficienti per il nuovo allestimento museale, una parte dell’esposizione è stata sistemata nei sotterranei lungo le mura di cinta. Tutte le integrazioni e le nuove strutture sono realizzate con un linguaggio architettonico moderno utilizzando materiali quali il calcestruzzo, l’acciaio, il legno e il vetro. Solo gli edifici di ampliamento provvisori, per esempio le casse e gli spazi per le esposizioni temporanee, sono realizzati volutamente in legno in modo da poter essere facilmente rimossi in qualsiasi momento.

    Arte e cultura
    Mercatino di Natale
    Brunico, Regione dolomitica Plan de Corones

    Brunico unisce le caratteristiche di un borgo storico con il fascino incomparabile di un luogo di villeggiatura di montagna. Ai piedi dell'innevato Plan de Corones, passeggiando nelle stradine del centro storico si respira quest'aria caratteristica di cordialità alpina e di stile italiano. Anche per questo motivo una visita al Mercatino di Natale di Brunico è senz'altro una tappa obbligata nel periodo prenatalizio. L'atmosfera natalizia conquista l'intera città. Passeggiando tranquillamente tra le bancarelle dei prodotti di artigianato locale, di dolci natalizi e decorazioni fatte a mano, ci si può scaldare con una tazza di vin brulè per concludere così al meglio una giornata invernale.

    La musica riempie i cuori più di 1.000 parole – è per questo che il Mercatino di Natale di Brunico, quest'anno, ha deciso di mettere le melodie e le canzoni natalizie in primo piano. Suoni di Natale, nel cuore del centro storico, offre una magica atmosfera natalizia, tante canzoni di generi diversi sul tema del Natale e un ricco programma di contorno. Il piccolo ma caratteristico Mercatino di Natale di Brunico, offre qualcosa di veramente speciale, dalle tipiche specialità gastronomiche, alle dimostrazioni di artigianato tradizionale e, non da ultimo, gli stand con tante idee regalo e prodotti di qualità.

    Il Natale è la festa della gioia e della famiglia! Da sempre in Alto Adige, in questo periodo, nelle case si intonano canti natalizi. La simbolica porta d'ingresso di "Melodie natalizie Brunico", racconta come in Val Pusteria e nelle valli vicine, si celebra tradizionalmente il Natale. Scoprite le melodie e le canzoni della tradizione che sono state tramandate di generazione in generazione e sono ancora vive nel cuore delle persone.

     

    Guide, scuole
    Guida alpina Kurt Walde
    Brunico, Regione dolomitica Plan de Corones

    Arrampicata, vie classiche, ferrate, trekking, gite individuali.
    Su Instagram: https://www.instagram.com/kurt_walde1/

    Arte e cultura
    Centro d'arrampicata Brunico
    Brunico, Regione dolomitica Plan de Corones

    La nuova palestra si inserisce nella zona scolastica di Brunico, contraddistinta dal linguaggio architettonico eterogeneo degli edifici scolastici presenti. Da qui nasce la ricerca di un gesto forte ed elementare che reagisca al tessuto urbanistico esistente. L’edificio è concepito come formazione architettonica composta da una successione di volumi che variano sia nell’altezza, sia nella profondità, raggruppandosi attorno ad una corte interna e sviluppando un’elevata qualità spaziale. Mentre la facciata verso l’esterno è chiusa , all’interno le sequenze dei vani si aprono verso la corte interna con facciate completamente vetrate. Pur mantenendo una forte riconoscibilità e autenticità, l’edificio è parte integrante del paesaggio naturale circostante. Il progetto utilizza in maniera innovativa pochi materiali e pochi dettagli. Il materiale impiegato per la struttura portante dell’involucro monolitico è un calcestruzzo bocciardato composto da inerti naturali locali di origine calcarea e realizzato senza giunti di dilatazione.

    Arte e cultura
    Negozio di vini e specialità gastronomiche Harpf
    Brunico, Regione dolomitica Plan de Corones

    La storica bottiglieria fondata nel 1919 torna nel centro di Brunico con questo nuovo negozio. L’edificio storico con i suoi elementi in stile gotico è interessato da un vincolo di tutela monumentale; pertanto la facciata sulla via Centrale è stata rinnovata con grande cautela e ha acquistato un nuovo, inconfondibile carattere con l’inserimento delle vetrine nelle arcate gotiche al piano terreno e con l’illuminazione notturna. La vitalità del negozio si percepisce già dalla strada e il bancone per la preparazione degli ordini evoca l’atmosfera della classica bottega di vicinato, qui suddivisa stilisticamente in due parti distinte: nella zona anteriore scaffali chiari e luminosi, nella zona posteriore un tocco di lusso con mobili antichi. Al piano cantinato, indipendente dal negozio, si trova la taverna privata Harpf, uno dei migliori allestimenti degli architetti Gerd Bergmeister e Michaela Wolf.

    Arte e cultura
    Residenza e centro di cura per anziani a Brunico
    Brunico, Regione dolomitica Plan de Corones

    Il lotto nei pressi del centro storico era molto stretto e metteva a disposizione una superficie limitata per il giardino. Per questo motivo nel blocco compatto alto due piani sono state ricavate a ogni livello delle terrazze che offrono spazi all’aperto individuali e protetti. Impiegando materiali tradizionali si è ottenuto un edificio semplice e funzionale, contraddistinto dalle pareti continue intonacate. I balconi delle camere sono una reinterpretazione di un elemento architettonico della tradizione come il bow-window: il principio della variazione in chiave contemporanea di motivi e materiali tradizionali ricorre più volte nell’intero edificio, con l’intento esplicito di migliorare la confidenza degli anziani con il loro nuovo ambiente di vita. Particolare attenzione è dedicata alle esigenze dei malati di demenza senile, le cui camere sono raggruppate intorno a spazi comuni che favoriscono l’orientamento spaziale.

    Arte e cultura
    Liceo delle Orsoline
    Brunico, Regione dolomitica Plan de Corones

    Il Liceo delle Orsoline presso la porta omonima, lungo la via principale della città, risale all’inizio del XX secolo. Di fronte al grande complesso scolastico alto tre piani, con la facciata a intonaco caratterizzata dall’articolazione verticale, è stato costruito un volume più basso con un fronte in acciaio e vetro dall’andamento nettamente orizzontale. Il nuovo edificio non solo è trasparente e molto più piccolo del vecchio – pur avendo una superficie utile maggiore – ma rispecchia anche la facciata antistante, soggetta a tutela monumentale. Il cubo trasparente che costituisce l’ingresso della scuola anticipa la struttura della nuova ala ancora prima di raggiungerla percorrendo una serie di corridoi vetrati. Questa soluzione consente di ottenere una sorta di compenetrazione tra due architetture diverse. Per gli interni del nuovo edificio l’artista Manfred Alois Mayr ha scelto una palette di colori gradevoli che si armonizzano perfettamente con le superfici bianche intonacate e con i solai in calcestruzzo a vista grigio.

    Arte e cultura
    UFO Brunico
    Brunico, Regione dolomitica Plan de Corones

    Localizzato nel quartiere delle scuole di Brunico, il centro giovanile UFO intendeva andare incontro alle esigenze dei propri giovani utenti anche ricorrendo a un linguaggio architettonico non convenzionale. La struttura indipendente collocata sulla copertura e realizzata in lamiera di titanio e vetro, che può essere raggiunta anche salendo la leggera scala esterna, dà effettivamente l’impressione che sull’edificio a quattro livelli sia atterrato un oggetto volante non identificato. Il corpo di fabbrica sottostante, a pareti portanti intonacate, si distingue per il box di ingresso obliquo in acciaio e vetro alto due livelli, che incuriosisce e invita a entrare. All’interno le vetrate a piena parete e gli ambienti luminosi cercano di far sentire i giovani come a casa propria. Anche la terrazza coperta e i gradoni esterni utilizzabili come sedute invitano a fermarsi e chiacchierare, integrando questa architettura piacevole e stimolante.

    Arte e cultura
    Libera Università di Bolzano, campus di Brunico
    Brunico, Regione dolomitica Plan de Corones

    L’ex liceo scientifico nel centro storico è stato riqualificato e ampliato per accogliere il nuovo campus della Libera Università di Bolzano con il corso di laurea in Management del turismo, sport ed eventi. Il grande edificio antico a forma di L è stato risanato sotto la supervisione della Soprintendenza ai beni architettonici. L’ala più corta del complesso è stata affiancata da un nuovo corpo scale in calcestruzzo, decorato da un lettering di grandi dimensioni che lo trasforma in un vero e proprio segnale urbano. Questo attraente “pannello istoriato“ genera, con i due volumi adiacenti, una piazza raccolta che aggiunge un nuovo, apprezzato spazio all’aperto tra le strette vie del centro storico. Sotto la piazza è stata ricavata la nuova aula magna, che può essere utilizzata anche per manifestazioni pubbliche. All’interno dell’università l’allestimento rende ben riconoscibile la struttura originaria dell’edificio, integrandola con elementi moderni in maniera del tutto discreta. Il piano sottotetto è anch’esso occupato da aule didattiche.

     

    Arte e cultura
    Biblioteca civica e universitaria di Brunico
    Brunico, Regione dolomitica Plan de Corones

    La biblioteca sorge su un sito poco interessante, delimitato da case unifamiliari e dal retro di alcuni edifici, e separato dalla nuova piazza del Municipio: una posizione di importanza secondaria nel tessuto urbano per un edificio culturalmente rilevante. Malgrado le premesse gli architetti sono riusciti a portare un tocco di originalità in questo contesto poco attraente realizzando un’architettura aperta, trasparente e moderna pur senza inutili concessioni alle mode, caratterizzata dalla massima flessibilità interna per soddisfare funzioni sempre mutevoli. Il risultato è una costruzione in cemento armato dall’aspetto leggero, che grazie ai pilastri sottili sembra quasi fluttuare sulla piazza coperta antistante. L’edificio è contraddistinto dalle facciate vetrate e da una copertura a sbalzo sulla terrazza superiore di fronte alle sale riunioni. Ai vari piani, se si esclude un nucleo fisso per i servizi, le piante sono libere e possono essere facilmente suddivise con scaffali, pareti vetrate e partizioni mobili. I colori scelti sono brillanti e contribuiscono a creare un’atmosfera vivace.

    Arte e cultura
    Pasticceria e negozio di fiori Acherer
    Brunico, Regione dolomitica Plan de Corones

    Sulla facciata di un edificio storico situato lungo la strada commerciale più importante di Brunico si apre una vetrina rettangolare che permette di gettare uno sguardo in profondità all’interno del locale. Quello che si vede è uno spazio di vendita largo ma anche molto profondo a forma di cannocchiale, che genera nel visitatore un’impressione singolare. Ad eccezione del pavimento rivestito di piastrelle nere quadrate, l’interno è infatti completamente bianco. La luce chiara e i rivestimenti delle pareti in vetro traslucido bianco retroilluminato fanno apparire molto più spazioso e luminoso questo lungo ambiente privo di finestre. Gli arredi completamente bianchi, che comprendono il bancone e gli scaffali, sottolineano i colori vivaci dei prodotti esposti: nella parte anteriore del negozio ha sede la pasticceria di Andreas Acherer, le cui creazioni sono state più volte menzionate nella guida gastronomica Il Gambero Rosso, mentre nella zona posteriore – separata dalla prima per ragioni igieniche – sono in vendita i raffinati bouquet floreali di Barbara Strondl.

    Arte e cultura
    Municipio di Brunico
    Brunico, Regione dolomitica Plan de Corones

    Con la sua pianta curvilinea, il municipio di Brunico riprende il percorso della strada europea, che a sua volta riprende la curva dell'Ahr attorno al Castello di Brunico (Schlossberg). L'edificio rinfresca il quadro generale della città e imposta un nuovo accento architettonico urbano in uno sviluppo altrimenti piuttosto informe. L'edificio è composto da quattro parti, disposte liberamente attorno alla piazza del municipio, ma che forniscono ancora un'unità strutturale. Con i suoi 3.000 metri quadrati, la piazza crea uno spazio aperto che sottolinea l'importanza del municipio. È interamente pavimentata e priva di piante. Si trova tra la scuola e la vecchia palestra ed è dotata di stele.

    Giardini pubblici
    Fonte Bad Kochenmoos
    Merano e dintorni

    Come la frazione di Tablà, anche Stava in passato era un comune indipendente. Nel 1928 la località è stata annessa al comune di Naturno. Oggi Stava conta circa 360 abitanti. Già nel medioevo Stava era famosa per la sua ospitalità. Nel ristorante "Gasthof Bad Kochenmoos" si trovavano dei bagni termali dove ospiti illustri potevano riprendersi dalle fatiche del viaggio.

    Guide, scuole
    Alpine Guide Alfons Fassnauer
    Vipiteno e dintorni

    Arrampicata tradizionale o sportiva, scalata; alte vie, cascate di ghiaccio, racchette da neve, via ferrate sci alpinismo, freeriden: qualsiasi disciplina Voi scegliate le guide alpine dell’Alto Adige sono dei veri professionisti in tutte le discipline alpine. Ma soprattutto sono degli esperti nel divertimento e nella sicurezza in montagna.

     

    Guide, scuole
    Alpine Guide Martin Parigger
    Vipiteno e dintorni

    Arrampicata tradizionale o sportiva, scalata; alte vie, cascate di ghiaccio, racchette da neve, via ferrate sci alpinismo, freeriden: qualsiasi disciplina Voi scegliate le guide alpine dell’Alto Adige sono dei veri professionisti in tutte le discipline alpine. Ma soprattutto sono degli esperti nel divertimento e nella sicurezza in montagna.

     

    Fortezze e castelli
    Neumelans
    Campo Tures, Valle Aurina

    L’imponente edificio ha quattro torrette rotonde angolari con base quadrangolare. Le file di finestre sono regolari ed il tetto a padiglione.
    All‘interno una distribuzione ordinata degli ambienti e grandi sale. Queste ultime hanno un soffitto a volta al pianterreno dove é riportato l‘anno 1584, mentre le camere ai piani superiori sono rivestite in legno ed hanno soffitti a cassettoni. Nella cappella si trova un altare del 1730 ca. su cui é posta una statua lignea della „Madonna con la spada“ del XIV secolo. Molto interessante é la struttura del tetto, insolitamente alta, che testimonia la grande maestria dei carpentieri di allora. I lavori di costruzione furono iniziati nel 1582 da Hans Fieger, giudice di Tures, ed ultimati in 12 mesi. Il restauro ad opera di Johann von Ottenthal risale al 1864.

    L'edificio è in possesso privato e non aperto al pubblico.

    Musei
    Stazione d'intrattenimento Naturno/Stava
    Naturno, Merano e dintorni

    Scoprire il mondo della ferroViaria. Nella stazione ferro-Viaria del divertimento a Naturno/Stava. Il divertimento è assicurato alla vecchia stazione della Val Senales/Stava. Grazie ad un treno elettrico che copre ben 800 m su rotaia, una piccola locomotiva a vapore originale Waldenburg Schweiz, una locomotiva diesel, nonché due vagoni postali delle ferrovie retiche, dove c’è spazio per rilassarsi e per rinfrescarsi con spuntini e bevande. La stazione è aperta tutte le domeniche da maggio e dalle ore 14.00 alle ore 18.00.

    Musei
    Museo Magia dell‘Acqua
    Selva dei Molini, Valle Aurina

    Il fascino dell‘acqua: conoscerne i segreti ed i misteri.
    Durante la vostra visita la vostra stessa energia fará „saltellare“ l‘acqua ... Assaggiate la pura acqua cristallina, scoprite in che modo l‘acqua apparve sulla terra e tant‘altro ancora ...

    Il museo può essere visitato in qualsiasi momento su richiesta per gruppi di almeno 10 persone. Anche in inverno.

    Scuole di sci
    Scuola sci Guggenberg Tesido
    Monguelfo-Tesido

    I maestri di sci vi svelano in qualsiasi momento, da soli o in gruppo, i trucchi per iniziare, i “segreti” del perfetto sciatore, i movimenti corretti e addirittura tutto il colore che circonda lo sci.

     

    Scuole di sci
    Scuola Ski Colle
    Valle di Casies

    BENVENUTI ALLE LEZIONI DI SPORT INVERNALI! Vorreste imparare a sciare, migliorare la vostra tecnica e vivere dei momenti indimenticabili in un ambiente sicuro? Noi abbiamo il know-how necessario e i collaboratori qualificati. Offriamo corsi per sciatori, snowboarder, per bambini e adulti, per principianti e avanzati.

    Scuole di sci
    Scuola Sci di Fondo Alta Badia
    Badia, Regione dolomitica Alta Badia

    Non sai sciare ma vuoi comunque dedicarti ad un'attività sportiva?
    Immergiti nell’arte dello sci di fondo ed esplora la bellezza incontaminata della natura - a qualsiasi età!
    I nostri maestri di sci di fondo, altamente qualificati e molto pazienti, ti faranno apprendere questo elegante sport in modo facile, con poca fatica e tanto divertimento.

    1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440 441 442 443 444 445 446 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 494 495 496 497 498 499 500 501
      image
      Summer
      Uphill Seespitz
      Meran and environs
      Starting point: Töll Etschbrücke (525 m) End point: Gasthaus …
      44 km total slope
      7 lifts
      Highest point: 2,505 m