Vai ai contenuti
aggiunto ai preferiti
rimosso dai preferiti
Oops! C’è stato un problema, prova di nuovo
Il tuo account è in corso di creazione
Il tuo account è stato creato con successo e ora hai effettuato l'accesso.
Sei stato disconnesso
Filtra
Filtri selezionati
    Livello di difficoltà
    Durata
    Distanza in Km

    Esperienze da fare in Alto Adige

    Scopri tutte le esperienze in Alto Adige

    Risultati
    Chiese e abbazie
    Parrocchiale di S.Martino a Ciardes
    Val Venosta

    In alto sul Murkegel, davanti al Sonnenberg di Ciardes, s'innalza la parrocchiale di S.Martino immediatamente sopra le fondamenta della chiesa precedente romanica. Si tratta di una costruzione a sala a quattro campate del primo quarto del XVI secolo con vano dell'altare rientrato e conclusione a tre lati. A sud si leva l'imponente campanile con elmo a cipolla barocco. Nel terzo quarto del XVIII secolo l'interno della chiesa fu barocchizzato.

    Chiese e abbazie
    La cappella del Castello di Castelbello
    Val Venosta

    Il Castello di Castelbello, menzionato per la prima volta nel 1238 fu costruito dai signori di Montalban. In seguito a numerosi passaggi di proprietà, nel 1531 il castello fu acquisito dalla famiglia Hendl come feudo in pegno. Gli Hendl apportarono notevoli ampliamenti e modifiche, conferendo a Castello Castelbello la sua odierna struttura.
    Gli incendi del 1813 e del 1824 causarono enormi danni al castello. I Conti Hendl ricostruirono solo una piccola parte per scopi abitativi, lasciando il resto del castello al triste destino di cadere in rovina. Nel 1956 l’intero complesso fu acquistato dallo Stato. All’epoca il castello si trovava in condizioni desolanti. Sotto la competente guida della Soprintendenza per il patrimonio storico, artistico ed etnoantropologico di Verona si diede il via a notevoli lavori di restauro, conclusi nel 1995, che conferirono al castello una nuova fruibilità. Dal 1999 il Comune di Castelbello-Ciardes affidò il castello, dapprima di proprietà dello Stato e in seguito della Provincia, alla direzione e amministrazione del “Curatorio Castello di Castelbello Società Cooperativa”.
    L'erezione della cappella cade nel tardo XIII secolo o all'inizio del XIV.. Alle pareti si trovano un fregio con i dodici Apostoli ed inoltre testi del Credo. Nel freggio gli apostoli si volgono a coppie l'un verso l'altro, perchè le citazioni sono riprodotte alternatamente in modo normale e speculare.

    Orario di apertura
    Da 5 luglio al 11 settembre | martedì-domenica | ore 10.00, 11.00, 14.00 e 15.00
    lunedì giorno di riposo
    VISITABILE SOLO CON GUIDA!!
    Mostra Primaverile di Hans Ebensberger da metà aprile fino inizio giugno
    Mostra Autunnale di Bruno Ritter da fine settembre a fine ottobre

    Punti d'acqua potabile
    Fontana Col da Brida
    Regione dolomitica Val Gardena
    Il progetto "Rispetto in montagna" mira a sensibilizzare i visitatori e i turisti delle Dolomiti Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, ad un comportamento rispettoso dell'ambiente e a creare una consapevolezza per un comportamento rispettoso e responsabile in montagna ma anche nella vita quotidiana. Il progetto prevede anche punti di rifornimento acqua lungo i sentieri per escursioni a piedi e in bicicletta.
    Dolomites Val Gardena
    Arrampicata indoor
    Palestra di roccia Nordic Arena
    Regione dolomitica 3 Cime

    La palestra di arrampicate nella Nordic Arena dispone di:

    pareti alti 23 m

    difficoltà dal 4b all’ 9a

    sala boulder                           

    Chiese e abbazie
    Cappella neogotica San Josef
    Val Venosta
    Le neogotica cappella fu fondata nel 1924 da Andreas Kuppelwieser per il fatto che lui e i suoi fratelli erano sopravvissuti la prima guerra mondiale. Le sue iniziali si possono vedere alla base delle bancarelle.
    Fortezze e castelli
    Rovina "Hochgalsaun"
    Val Venosta
    Le rovine del castello di Hochgalsaun si trovano in una vertiginosa altezza su uno sperone roccioso in forte pendenza sopra la frazione Galsaun, località Kastelbell-Tschars.Sie fu costruita nel corso del XIII secolo dall'importante famiglia nobile tirolese Montalban. Dopo la distruzione e la ricostruzione, nel 1300, andò dai Signori di Schlandersberg prima che fosse distrutta di nuovo nel 1423 e poi definitivamente distrutta. Dal castello, sono rimasti solo pochi resti delle mura conservate, fornendo informazioni difficilmente vincolanti sul loro aspetto originario. Per un piccolo cortile verso gli edifici residenziali laterali della valle e la direzione di attacco sul lato montuoso del mastio sul punto più alto della piazza del castello avrebbe dovuto essere. Sul versante della valle, molto più in basso, si trovano i resti dell'ex cappella del castello.
    Laghi balneabili e piscine all'aperto
    Piscina all’aperto di Castelbello
    Val Venosta

    Piscina all´aperto di Castelbello. Divertimento e lelax per tutta la famiglia. Piscina riscaldata e per bambini, scivolo (80m), bar, campo da tennis, beachvolley, Skaterparc e bolz-space.

    Guide, scuole
    Ufficio Guide Alpine Globo Alpin
    Regione dolomitica 3 Cime

    Noi nel nostro piccolo non lo sappiamo! E forse è proprio questo il motivo per cui riusciamo a mantenere vivo il nostro entusiasmo da oltre 20 anni. Noi camminiamo, accompagniamo e guidiamo con passione e con grande entusiasmo sia nelle montagne di casa nostra, le Dolomiti, nonché in qualsiasi altra zona montuosa del mondo: in inverno, con gli sci ai piedi, tracciamo le curve nella neve fresca e polverosa, in primavera ci allacciamo gli scarponi per goderci il verde rigoglioso di prati e pascoli, in estate compiamo qualche passaggio artistico nelle verticali rocciose e in autunno ci avventuriamo in paesi lontani.

    Centri visite parchi naturali
    Mostra UNESCO
    Regione dolomitica 3 Cime

    Il Centro Visite è situato nel Grand Hotel di Dobbiaco e fornisce informazioni inerenti ai paesaggi naturali e culturali, alle possibili escursioni, agli avvenimenti storici e tante altre informazioni.

    Chiese e abbazie
    La parrocchiale nuova di Maragno
    Val Venosta

    Il moderno edificio della parrocchiale nuova di Maragno fu progettato nel 1973 dalla società di architetti Abram &Schnabl di Bolzano come "casa tra le case". Il campanile venne solo nel 1982.

    Arrampicate
    Palestra di roccia Geierwand
    Regione dolomitica 3 Cime

    Come premio per un accesso piuttosto faticoso alla falesia di arrampicata sportiva Geierwand aspetta un aparete di roccia molto alta e decisamente interessante, con vie su dolomia gialla lunghe anche fino a 35 metri. La parete é consigliata sopratutto in primavera e in autunno dato che é esposta verso sud e per questo stesso motivo nelle giornate estive potrebbe essere troppo caldo.

    Tempo di accesso: 30 min.                       

    Musei
    Trostburg a Ponte Gardena
    Regione dolomitica Val Gardena

    Si tratta di uno dei più grandiosi complessi fortificati dell’Alto Adige. Castel Forte fu costruito alla fine del XII sec. e ulteriormente ingrandito e potenziato nel XVI sec. Stupendo salone tardo rinascimentale e ”Stube” gotica a volte. Qui visse il famoso avventuriero e menestrello Oswald von Wolkenstein. Visite solo con guida da Giovedì Santo (giovedì prima di Pasqua) a fine ottobre alle ore 11, 14 e 15, in luglio e agosto anche alle ore 10 e 16. Lunedì chiuso. Castel Forte è raggiungibile solo a piedi!

    Informazioni e prenotazioni per comitive, tel. 0471 654 401. 

     

    Punto di ricarica e-bike
    Punto di ricarica E-Bike Dobbiaco centro paese
    Regione dolomitica 3 Cime

    Il punto di ricarica E-Bike si trova davanti alla chiesa parrocchiale a Dobbiaco (accanto al pozzo).

    Diversi tipi di cavi di ricarica sono gratuitamente a disposizione presso l´Associazione Turistica di Dobbiaco (Via Dolomiti 3). Alla stazione di ricarica è disponibile anche una presa di corrente.

    Altri artigianati artistici
    Unterweger V. GmbH
    Val Venosta

    Pittore a Castelbello-Ciardes. L'offerta comprende la larghezza facciate, tecniche di smaltatura, font/stemma, lavori di ristrutturazione, ponteggi, cartongesso, intonaci, soffitti acustici e protezione antincendio.

    Musei
    miniera di Villandro
    Bressanone e dintorni

    In passato, la miniera di Villandro fu tra le più importanti del paese. Il 1940 segnala la fine dell'estrazione di minerali. Oggi la miniera offre una panoramica su tradizionali metodi di estrazione, sul rendimento produttivo e sulla lavorazione dei metalli nonchè sulle condizioni lavorativi dei miniatori.

    https://bergwerk.it/guide-e-prez/?lang=it

     

    Luoghi da vedere
    Coppelle/ "Schalensteine"
    Val Venosta

    Il fenomeno delle coppelle si presenta oggi diffuso in tutto il mondo. Anche sul Monte Sole tra Castelbello e Coldrano e in Val Martello troviamo numerose coppelle. Si tratta di incavi di diversa grandezza creati dalla mano dell'uomo, sulla superficie di sassi e rocce. L'inizio della produzione di coppelle nell'arco alpino, provato da un punto di vista archeologico, risale all'età del bronzo si produssero spesso delle coppelle. Si discute ancora molto sulla loro funzione e sul loro utilizzo. Si pensa a piccole patere, a mappe stellari a luoghi di culto per il sole, per gli sciamani e per la fertilità a un tipo di pitture rupestri o a segnavia.
    Descrizione cammino
    Partendo dalla piazza del paese di Castelbello in direzione Castello di Castelbello fino al sentiero della roggia Latschander. Seguitelo fino al bivio per Laces dove inizia il sentiero dei miti della natura. La prima parte conduce lungo il sentiero n. 8 in direzione Montetrumes. Attraversando un bosco di abeti di Douglas, pini austriaci e robinie dopo ca. 30 minuti arrivate al laghetto "Luamer Tschött" e alla coppella. Poco dopo il sentiero volta a destra. All'inizio è pianeggiante, poi bisogna scendere alla strada per Montetrumes. Seguite la strada per circa 300 m in direzione Castelbello. Al segnavia (sentiero n. 8) girate a destra e continuate fino alla lastra "Klumper" e poi fino al sentiero della roggia sopra Castelbello per ritornare alla piazza del paese di Castelbello

    Tiro con l'arco
    3D Arco Parcour - Moarhof/Val Senales
    Merano e dintorni

    Sentite lo spirito dei nostri antenati, con archi e frecce! Presso il Moarhof a Monte San Catarina/Val Senales ci si può cimentare nel
    percorso di caccia con 16 sagome tridimensionali. Tutti i bersagli (che riproducono animali veri) sono disposti nel
    bosco, e quindi in situazioni di caccia, dove giovani ed anziani possono seguire il loro “istinto di caccia”.

    1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440 441 442 443 444 445 446 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 494 495 496 497 498 499