Vai ai contenuti
aggiunto ai preferiti
rimosso dai preferiti
Oops! C’è stato un problema, prova di nuovo
Il tuo account è in corso di creazione
Il tuo account è stato creato con successo e ora hai effettuato l'accesso.
Sei stato disconnesso
Filtra
Filtri selezionati
    Livello di difficoltà
    Durata
    Distanza in Km

    Esperienze da fare in Alto Adige

    Scopri tutte le esperienze in Alto Adige

    Risultati
    Chiese e abbazie
    Chiesa parrocchiale di San Vigilio
    Merano e dintorni

    Si trova nella zona di Maia Bassa, alla fine di via Piave. Il campanile attuale sorge su una base romanica alta 6 metri. L’antica chiesa gotica, eretta tra il XIII e il XIV secolo, si trova sotto l’abside dell’attuale costruzione eretta tra 1934 e il 1936. All’interno sono custodite alcune antiche reliquie romaniche e il prezioso altare gotico oltre ai numerosi affreschi risalenti al XV secolo. Ss. Messe in lingua tedesca: lunedì e martedì: ore 07.00 mercoledì da Pasqua fino a Ognissanti: ore 19.00 mercoledì da Ognissanti fino a Pasqua: ore 18.00 giovedì e venerdì: ore 07.00 sabato da Pasqua fino a Ognissanti: ore 07.00 & 19.00 sabato da Ognissanti fino a Pasqua: ore 07.00 & 18.00 domenica: 07.30 & 10.00 Uhr Ss. Messe in lingua italiana: domenica e giorni festivi stagione invernale: ore 09.00 & 11.15 domenica e giorni festivi stagione estiva: ore 09.00

    Guide, scuole
    Alpinschule Südtirol - Tinkhauser Werner
    Regione dolomitica 3 Cime

    Guide alpine per passione

    Per noi, qualificati dallo Stato come guide alpine e di sci d alpinismo presso la scuola d alpinismo altoatesina, il mestiere  è  anche passione. Noi viviamo nelle DOLOMITI, PATRIMONIO dell UNESCO. 

    Questo luogo bellissimo e i suoi abitanti ci hanno forgiati ed ispirati.   Anche il terreno adatto sia per le nostre capacità  montanare, ma anche per rapportarci con i nostri ospiti. Come esperte guide alpine e di sci d alpinismo ci auguriamo di offrire esperienze speciali e uniche ai nostri ospiti. Il nostro programma  vasto include, oltre allo sci d'alpinismo, freeriding, ciaspolade, arrampicate, camminate, escursioni  in quota, trekking in Himalaya e su montagne di tutto il mondo.

    Punti d'acqua potabile
    Fontana via Monte Lucco Merano
    Merano e dintorni
    Nel corso del progetto "Rispetta la montagna" sono state raccolte e pubblicate le fontane certificate del comune di Merano. Il progetto sensibilizza a un comportamento ecologico, rispettoso e responsabile in montagna. Le fontane invitano a riempire bottiglie riutilizzabili con acqua potabile fresca e di qualità.

    Suggerimento: acquistate una soulebottle "puro" a € 20,00 direttamente presso l'ufficio informazioni dell'Azienda di Soggiorno di Merano, prodotta in modo equo, sostenibile e neutrale dal punto di vista climatico.

    Fortezze e castelli
    Ponte Romano
    Merano e dintorni

    È il passaggio più antico sul Passirio, costruito nel XVII secolo al posto di un ponte di legno, che collega il centro storico con Maia Alta. Il ponte Romano – il passaggio più antico sul Passirio – fu costruito nel 1616. Il ponte ad arco fu progettato dall`architetto brissinese Andrä Tanner. Il ponte viene impropriamente chiamato “romano” per il suo stile architettonico, che richiama appunto quello delle costruzioni di epoca romana.

    Punti d'acqua potabile
    Pozzo sorgente Piazza Chiesa, Valdaora di Mezzo
    Regione dolomitica Plan de Corones

    Il progetto "Rispetta la montagna" mira a sensibilizzare i visitatori e i turisti delle Dolomiti Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, ad un comportamento rispettoso dell'ambiente e a creare una consapevolezza per un comportamento rispettoso e responsabile in montagna ma anche nella vita quotidiana. Il progetto prevede anche punti di rifornimento acqua lungo i sentieri per escursioni a piedi e in bicicletta.

    Punti d'acqua potabile
    Fontana via Otto Huber Merano
    Merano e dintorni
    Nel corso del progetto "Rispetta la montagna" sono state raccolte e pubblicate le fontane certificate del comune di Merano. Il progetto sensibilizza a un comportamento ecologico, rispettoso e responsabile in montagna. Le fontane invitano a riempire bottiglie riutilizzabili con acqua potabile fresca e di qualità.

    Suggerimento: acquistate una soulebottle "puro" a € 20,00 direttamente presso l'ufficio informazioni dell'Azienda di Soggiorno di Merano, prodotta in modo equo, sostenibile e neutrale dal punto di vista climatico.

    Chiese e abbazie
    Chiesa di Santa Maria Assunta
    Merano e dintorni

    La chiesa dalle fatture moderne, che richiamano gli edifici di De Chirico, si trova in Piazza Mazzini. Ss. Messe in lingua italiana: giorno feriali (da lunedì a sabato): ore 17.00 mercoledì (bilingue): ore 17.00 domenica: ore 10.30 & 18.00 (messe decanali: domenica ore 18.00) Ss. Messe in lingua tedesca: lunedì, martedì, giovedì e venerdì: ore 18.00 mercoledì (bilingue): ore 17.00 giorni prefestivi: ore 18.30 domenica e giorni festivi: ore 09.00 Communitá inlingua italiana | Tel. +39 0473 447567

    Chiese e abbazie
    Chiesetta di San Valentino
    Merano e dintorni

    Si trova a Maia Alta, sotto Labers e vicino ai giardini del Castel Trauttmansdorff. Per la sua posizione pittoresca in mezzo ai frutteti e ai campi é una delle mete più amate per gite all’aria aperta. E’ dedicata a San Valentino, il quale nel V secolo era impegnato come messaggero di fede in regione e fu sepolto nella cappella mortuaria a San Zeno.

    Chiese e abbazie
    Chiesa Santuaria Santa Maria del Conforto
    Merano e dintorni

    A Maia Bassa si trova la chiesa di Santa Maria del Conforto, parzialmente nascosta da un imponente pronao costruito all'inizio del XIX secolo. La chiesa rappresenta sicuramente la testimonianza storico-artistica più importante di Merano. Nonostante le modifiche subite nel corso dei secoli, è ancora possibile riconoscere le origini romaniche dell'edificio, di cui si sono conservate, oltre a parti del muro, tre piccole finestre, due nicchie d'altare e parti del campanile con il suo doppio ordine di bifore e trifore. Ss. Messe in lingua italiana: giorni feriali: ore 08.00

    Punti d'acqua potabile
    Fontana piazza Fontana Merano
    Merano e dintorni
    Nel corso del progetto "Rispetta la montagna" sono state raccolte e pubblicate le fontane certificate del comune di Merano. Il progetto sensibilizza a un comportamento ecologico, rispettoso e responsabile in montagna. Le fontane invitano a riempire bottiglie riutilizzabili con acqua potabile fresca e di qualità.

    Suggerimento: acquistate una soulebottle "puro" a € 20,00 direttamente presso l'ufficio informazioni dell'Azienda di Soggiorno di Merano, prodotta in modo equo, sostenibile e neutrale dal punto di vista climatico.

    Punti d'acqua potabile
    Fontana via Goethe Merano
    Merano e dintorni
    Nel corso del progetto "Rispetta la montagna" sono state raccolte e pubblicate le fontane certificate del comune di Merano. Il progetto sensibilizza a un comportamento ecologico, rispettoso e responsabile in montagna. Le fontane invitano a riempire bottiglie riutilizzabili con acqua potabile fresca e di qualità.

    Suggerimento: acquistate una soulebottle "puro" a € 20,00 direttamente presso l'ufficio informazioni dell'Azienda di Soggiorno di Merano, prodotta in modo equo, sostenibile e neutrale dal punto di vista climatico.

    Punti d'acqua potabile
    Pozzo sorgente Vicolo della Chiesa, Valdaora di Sopra
    Regione dolomitica Plan de Corones

    Il progetto "Rispetta la montagna" mira a sensibilizzare i visitatori e i turisti delle Dolomiti Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, ad un comportamento rispettoso dell'ambiente e a creare una consapevolezza per un comportamento rispettoso e responsabile in montagna ma anche nella vita quotidiana. Il progetto prevede anche punti di rifornimento acqua lungo i sentieri per escursioni a piedi e in bicicletta.

    Punti d'acqua potabile
    Fontana parco della stazione zona cani Merano
    Merano e dintorni
    Nel corso del progetto "Rispetta la montagna" sono state raccolte e pubblicate le fontane certificate del comune di Merano. Il progetto sensibilizza a un comportamento ecologico, rispettoso e responsabile in montagna. Le fontane invitano a riempire bottiglie riutilizzabili con acqua potabile fresca e di qualità.

    Suggerimento: acquistate una soulebottle "puro" a € 20,00 direttamente presso l'ufficio informazioni dell'Azienda di Soggiorno di Merano, prodotta in modo equo, sostenibile e neutrale dal punto di vista climatico.

    Punti d'acqua potabile
    Fontana Cappuccini Merano
    Merano e dintorni
    Nel corso del progetto "Rispetta la montagna" sono state raccolte e pubblicate le fontane certificate del comune di Merano. Il progetto sensibilizza a un comportamento ecologico, rispettoso e responsabile in montagna. Le fontane invitano a riempire bottiglie riutilizzabili con acqua potabile fresca e di qualità.

    Suggerimento: acquistate una soulebottle "puro" a € 20,00 direttamente presso l'ufficio informazioni dell'Azienda di Soggiorno di Merano, prodotta in modo equo, sostenibile e neutrale dal punto di vista climatico.

    Punti d'acqua potabile
    Rispetta la montagna - Fontana Johann Jaeger
    Regione dolomitica 3 Cime

    Questa fontana si trova direttamente nel centro di Villabassa nella Piazza Von Kurz ed è liberamente accesssibile e gratuita.
    Venendo da entrambi i lati (ovest ed est) si raggiunge dopo qualche metri il centro di Villabassa. Davanti il municipio si trova la fontana Piazza Von Kurz.

    Nel corso del progetto "Rispetta la montagna", sono state raccolte e pubblicate le fontane certificate del comune di Villabassa. La fontana Piazza Von Kurz è una delle tante fontane a Villabassa, che riflette questo progetto. Le fontane invitano a riempire bottiglie riutilizzabili con acqua potabile fresca e die qualità.

    Tutto intorno al progetto "Rispetta la montagna" troverete qui: www.seiseralm.it/respectthemountain

    Punti d'acqua potabile
    Pozzo sorgente Nepomuk, Valdaora di Sopra
    Regione dolomitica Plan de Corones

    Il progetto "Rispetta la montagna" mira a sensibilizzare i visitatori e i turisti delle Dolomiti Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, ad un comportamento rispettoso dell'ambiente e a creare una consapevolezza per un comportamento rispettoso e responsabile in montagna ma anche nella vita quotidiana. Il progetto prevede anche punti di rifornimento acqua lungo i sentieri per escursioni a piedi e in bicicletta.

    Fortezze e castelli
    Porta cittadina "Porta Passiria"
    Merano e dintorni

    Delle quattro porte che davano accesso al borgo, tre sono tutt'oggi conservate. Ai lati della porta Passiria, la più importante, è ancora visibile un breve tratto di quella che fu un tempo la cinta muraria, eretta intorno alla fine del XII secolo. Le mura, probabilmente merlate, racchiudevano il centro cittadino che si era sviluppato in senso longitudinale lungo l'asse dei Portici. Le porte, dalla tipica architettura a torre, prendevano il nome delle vallate o città verso le quali erano rivolte, quindi porta Venosta, Bolzano, Passiria, e Ultimo. Questa si trovava nell'attuale piazza Teatro e fu abbattuta nella seconda metà dell'Ottocento, durante i lavori di riassetto urbanistico.

    Fortezze e castelli
    Teatro Puccini
    Merano e dintorni

    Progettato nel 1899 dall'architetto Martin Dülfer, sorse sul perimetro del preesistente parco Rufin. Dopo anni di attesa e di discussioni di giunta il 25 novembre 1900 fu possibile inaugurare il teatro cittadino. Nonostante le numerose modifiche in corso d'opera del progetto originario, l'edificio rispecchia lo stile eclettico in voga in quegli anni a Monaco di Baviera, città dove l'architetto si era formato. Decorazioni in marmo e in stucco ingentiliscono tanto l'esterno quanto l'interno. Oggi è dedicato a Giacomo Puccini.

    Punti d'acqua potabile
    Fontana Quarazze via Walser Merano
    Merano e dintorni
    Nel corso del progetto "Rispetta la montagna" sono state raccolte e pubblicate le fontane certificate del comune di Merano. Il progetto sensibilizza a un comportamento ecologico, rispettoso e responsabile in montagna. Le fontane invitano a riempire bottiglie riutilizzabili con acqua potabile fresca e di qualità.

    Suggerimento: acquistate una soulebottle "puro" a € 20,00 direttamente presso l'ufficio informazioni dell'Azienda di Soggiorno di Merano, prodotta in modo equo, sostenibile e neutrale dal punto di vista climatico.

    Fortezze e castelli
    Porta cittadina "Porta Bolzano"
    Merano e dintorni

    Assieme alle altre due porte cittadine appartiene alle vecchie mura della città. Alle mura cittadine si lavorò tra il XIV e il XVII secolo, ma dovettero essere ricostruite in più occasioni a seguito delle disastrose inondazioni del Passirio. Al servizio di vigilanza e difesa erano chiamati tutti i cittadini il cui diritto era ereditario. All'imbrunier le porte venivano chiuse, isolando così completamente la città. Le mura circondavano il nucleo centrale della città e almeno parzialmente il quartiere di Steinach. Delle quattre porte della città ne sono rimaste tre: Porta Bolzano, Porta Venosta e Porta Passiria. Una quarta porta, Porta d'Ultimo, che si trovava inizialmente lungo l'attuale Corso Libertà, fu ricostruita più ad ovest ed infine abbattuta nel 1884.

    Guide, scuole
    Mount Emotion - Kopfsguter Martin
    Regione dolomitica 3 Cime

    Dal 1984 mi muovo in montagna, dal 1995 come guida alpina professionista. Dopo 30 anni di scalate ho imparato che se veramente si desidera qualcosa e lo si persegue con costanza, lo si può anche vedere realizzato. La mia vita da guida alpina mi ha aperto tante porte, di cui ne sono molto grato. Ho potuto viaggiare attraverso altri paesi, vivere altre culture, conoscere persone interessanti e molto altro. Dopo tutti questi anni non ho mai smesso di scoprire qualcosa di nuovo. Per me il vero senso dello scalare è semplicemente essere felici .....

    Punti d'acqua potabile
    Pozzo sorgente Piazza del paese, Valdaora di Sotto
    Regione dolomitica Plan de Corones

    Il progetto "Rispetta la montagna" mira a sensibilizzare i visitatori e i turisti delle Dolomiti Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, ad un comportamento rispettoso dell'ambiente e a creare una consapevolezza per un comportamento rispettoso e responsabile in montagna ma anche nella vita quotidiana. Il progetto prevede anche punti di rifornimento acqua lungo i sentieri per escursioni a piedi e in bicicletta.

    Chiese e abbazie
    Chiesa dell'Ospedale alla Santa trinità
    Regione dolomitica 3 Cime

    CAPPELLA DELL’OSPEDALE DELLA SANTA TRINITÀ: Eretta nello stesso periodo in cui fu costruito l’ospedale (1456-1473), intorno alla metà del Seicento fu ampliata fino ad assumere la sua struttura attuale, e il 30 gennaio 1655 venne finalmente consacrata dal vescovo di Bressanone Jesse Perkhofer. La chiesa si fonde in un unico corpo architettonico col vecchio ospedale, al quale è collegata da un atrio con volta a crociera. L’arredamento della cappella è in stile barocco.

    Fortezze e castelli
    Forno per la calce di Untermühlbach
    Regione dolomitica Plan de Corones

    Un introito secondario da non sottovalutare per i contadini era costituito un tempo dalla produzione della calce. Con la vendita della calce venivano rimesse in sesto anche le finanze del Comune. Valdaora e specialmente Sorafurcia erano note per la loro calce. La qualità della calce variava a seconda del sito del forno. La materia prima, ciottoli calcarei di fiume grandi in genere come un pugno, era trattata prevalentemente dai materiali detritici del torrente. I forni si incontrano pertanto generalmente in prossimità di corsi d'acqua. Le cave valdaorine lavorarono a ritmo serrato dopo l'incendio del paese di Valdaora di Mezzo del 1904, dovendo mettere a disposizione ingenti quantità di calce nel giorno di pochi mesi per le necessità della ricostruzione. Con l'avvento della produzione industriale e la caduta dei prezzi all'inizio degli anni '60 del XX secolo venne a cessare la cottura della calce. In seguito molte calcare decaddero, altre vennero trascinate via dalle acque dei torrenti o vennero sostituite da nuove costruzioni. Solamente il forno di Untermühlbach mantiene vivo il ricordo di questa attività un tempo fiorente.

    Punti d'acqua potabile
    Fontana Passeggiata Lungo Passirio parco Longobardi Merano
    Merano e dintorni
    Nel corso del progetto "Rispetta la montagna" sono state raccolte e pubblicate le fontane certificate del comune di Merano. Il progetto sensibilizza a un comportamento ecologico, rispettoso e responsabile in montagna. Le fontane invitano a riempire bottiglie riutilizzabili con acqua potabile fresca e di qualità.

    Suggerimento: acquistate una soulebottle "puro" a € 20,00 direttamente presso l'ufficio informazioni dell'Azienda di Soggiorno di Merano, prodotta in modo equo, sostenibile e neutrale dal punto di vista climatico.

    Punti d'acqua potabile
    Rispetta la montagna - Fontana Schneider
    Regione dolomitica 3 Cime
    Questa fontana di acqua potabile è un po' nascosta tra la Via Frau Emma e la Via Johann Jaeger ed è liberamente accessibile.Dalla Piazza Von Kurz seguite la Via Frau Emma in direzione est.Dopo la Piazza Europa si raggiunge lo studio del tatuaggio sul lato destro della strada.Lì svoltate a destra e dopo pochi metri troverete la fontana sul lato destro della strada.

    Nel corso del progetto "Rispetta la montagna", sono state raccolte e pubblicate le fontane certificate del comune di Villabassa. La fontana Schneider è una delle tante fontane a Villabassa, che riflette questo progetto. Le fontane invitano a riempire bottiglie riutilizzabili con acqua potabile fresca e die qualità.

    Tutto intorno al progetto "Rispetta la montagna" troverete qui: www.seiseralm.it/respectthemountain
    Punti d'acqua potabile
    Fontana piazza chiesa San Giorgio Merano
    Merano e dintorni
    Nel corso del progetto "Rispetta la montagna" sono state raccolte e pubblicate le fontane certificate del comune di Merano. Il progetto sensibilizza a un comportamento ecologico, rispettoso e responsabile in montagna. Le fontane invitano a riempire bottiglie riutilizzabili con acqua potabile fresca e di qualità.

    Suggerimento: acquistate una soulebottle "puro" a € 20,00 direttamente presso l'ufficio informazioni dell'Azienda di Soggiorno di Merano, prodotta in modo equo, sostenibile e neutrale dal punto di vista climatico.

    Punti d'acqua potabile
    Fontana davanti al comune Merano
    Merano e dintorni
    Nel corso del progetto "Rispetta la montagna" sono state raccolte e pubblicate le fontane certificate del comune di Merano. Il progetto sensibilizza a un comportamento ecologico, rispettoso e responsabile in montagna. Le fontane invitano a riempire bottiglie riutilizzabili con acqua potabile fresca e di qualità.

    Suggerimento: acquistate una soulebottle "puro" a € 20,00 direttamente presso l'ufficio informazioni dell'Azienda di Soggiorno di Merano, prodotta in modo equo, sostenibile e neutrale dal punto di vista climatico.
    Sport e tempo libero
    Cammino Balance
    Regione dolomitica 3 Cime

    Percorso tematico "Luoghi di forza e bagno nella foresta - Balance"

    "Il passo più importante nella vita è sempre quello che stiamo per compiere"

    Questo sentiero del tutto speciale permette di instaurare uno stretto rapporto con la natura e le sue forze. Le stazioni lungo il percorso invitano a meditare sulle energie della natura e sulle loro capacità di guarire il corpo umano. Camminando nel bosco e nei prati oppure nei biotopi naturali, in un profondo e devoto legame con la natura, le nostre onde cerebrali si modificano. Come durante una profonda meditazione, le due metà del nostro cervello iniziano ad armonizzarsi sullo stesso ritmo ricalcando i processi di guarigione e permettendo di acquisire forza a tutti i livelli.

     

    GEOMANZIA

    E’ espressione di antichi saperi fondati sulle esperienze acquisite dai popoli in tempi lontani e vicini. Grazie alla geomanzia possiamo creare un collegamento tra il luogo in cui abitiamo, il nostro stato di salute e i nostri sentimenti.
    Si tratta in ultima analisi della scienza che studia le correlazioni tra l’energia cosmica, terrestre e umana.
    I luoghi a particolare carica energetica sono caratterizzati da una forte crescita di muschio sugli alberi, da forme bizzarre degli alberi, da faglie geologiche, da sorgenti o grotte, e spesso ospitano siti di culto.

     

    LUOGHI DI FORZA

    Si tratta di aree ad elevata carica di energia naturale e di una particolare concentrazione di radiazioni telluriche.
    Noi esseri umani ci troviamo costantemente in uno scambio energetico con il nostro ambiente circostante. Non esistono solo luoghi di forza, ma anche zone perturbate che invece sottraggono energia vitale. Una geomante ha individuato i siti dall’energia benefica e in corrispondenza
    di essi sono situate le 11 stazioni. Ai fini della sopravvivenza, per il genere umano era importante osservare tutto ciò che lo circondava, interpretarne i segnali e vivere secondo le leggi della natura entrando in sintonia con esse. Solo in questo modo l’umanità fu in grado di crescere, svilupparsi,
    acquisire maggiore consapevolezza, saggezza e un più alto livello di conoscenza.

     

    BAGNO NELLA FORESTA

    Grazie ad esercizi mirati per affinare l’attenzione, l’uomo impara ad immergersi con tutti i suoi sensi nell’atmosfera boschiva e a trarre beneficio dalle diverse tonalità di verde, dal soffice suolo ricoperto di muschio, dal cinguettio degli uccelli e dal profumo rigenerante delle conifere. Le varie sostanze aromatiche (terpeni) entrano in comunicazione con il nostro sistema immunitario e in tal modo viene incrementata l’attività delle cellule killer. Il bosco è anche la patria dell’anima. Nell’unità con la natura riusciamo a percepire le nostre radici e la nostra anima primordiale che emana calma e profonda
    soddisfazione.

     

    Chiese e abbazie
    Chiesa del Sacro Cuore
    Merano e dintorni

    La chiesa, che sorge in piazza della Rena a fianco della residenza Hohenhaus, era nata come cappella del convento delle Dame inglesi. L'edificio neogotico, realizzato nel 1903 su progetto di Ferdinand Mungenast, è a pianta longitudinale e termina in una semplice abside circolare con volta a crociera. Il catino è decorato con un suggestivo mosaico di ispirazione ravennate con prezioso velario damascato nella zoccolatura e una teoria di santi alternati a palme nel primo fascione.

    1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440 441 442 443 444 445 446 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 494 495 496 497 498 499