Vai ai contenuti
aggiunto ai preferiti
rimosso dai preferiti
Oops! C’è stato un problema, prova di nuovo
Il tuo account è in corso di creazione
Il tuo account è stato creato con successo e ora hai effettuato l'accesso.
Sei stato disconnesso
Filtra
Filtri selezionati
    Livello di difficoltà
    Durata
    Distanza in Km

    Escursioni speciali in Alto Adige

    Trova tutte le escursioni speciali come le escursioni a tema, i sentieri d'alta quota, i sentieri a lunga percorrenza ecc. in Alto Adige in un colpo d'occhio.

    Risultati
    Escursioni
    La ViaCulturaVini
    Marlengo, Merano e dintorni

    Lungo il sentiero ViaCulturaVini sono collocati steli informative, con testi sulla storia del vino e la cultura vitivinicola, e oggetti per la viticoltura a grandezza naturale: il falcino per le viti, l'ammastatoio e la tradizionale "Pazeide", un antichissimo recipiente per il vino e le misuazioni, installata sulla piazza centrale del paese.

    Difficoltà: facile
    164 altitudine
    1h:25 min durata
    Escursioni
    Le vie attraverso i gioghi: Il sentiero delle usanze e tradizioni
    Valle di Casies

    La storia: Le alpi della Valle Defreggen Tal tra la Val Casies (I) e la Valle Villgratental (A) formano una grande frontiera che è stata traversata da sempre degli abitanti delle due valli per far commercio. Negli anni 1810–1814 e dopo la seconda guerra mondiale diversi beni sono stati contrabbandati sulla frontiera delle due valli. Così si sono formate le tre „ Le vie oltre le forcelle“ che dopo sono stati forniti con cartelli informativi che raccontano della vita degli abitanti di una volta.

    Difficoltà: difficile
    1200 altitudine
    6h:00 min durata
    Escursioni
    La via delle legende a Sonvigo/Val Sarentino
    Sarentino, Bolzano e dintorni

    Sentiero delle saghe a Sonvigo | Le saghe sono veri e propri tesori e la Via delle saghe è una delle più belle escursioni della Val Sarentino! | La via delle saghe di Sonvigo | Punto di partenza: Wippingerhof

    Difficoltà: facile
    142 altitudine
    1h:34 min durata
    Escursioni
    Il sentiero archeologico di Bressanone
    Bressanone, Bressanone e dintorni

    Nel rione Stufles a Bressanone inizia il sentiero archeologico di Bressanone e conduce alla “torre romana” a Elvas, da cui si apre un panorama su Bressanone, il borgo più antico del Tirolo. Il sentiero tematico tra Stufles ed Elvas è una vetrina naturale per il ricco patrimonio archeologico scoperto in questa zona della città. Un paio d'ore di camminata tra vigneti e meleti, durante la quale non solo esperti in materia archeologica e storici scopriranno interessanti particolari sulla lunga storia di questo territorio.

    Difficoltà: facile
    286 altitudine
    1h:37 min durata
    Escursioni
    Le vie attraverso i gioghi: Il sentiero dei contrabbandieri
    Valle di Casies

    La storia: Le alpi della Valle Defreggen Tal tra la Val Casies (I) e la Valle Villgratental (A) formano una grande frontiera che è stata traversata da sempre degli abitanti delle due valli per far commercio. Negli anni 1810–1814 e dopo la seconda guerra mondiale diversi beni sono stati contrabbandati sulla frontiera delle due valli. Così si sono formate le tre „ Le vie oltre le forcelle“ che dopo sono stati forniti con cartelli informativi che raccontano della vita degli abitanti di una volta.

    Difficoltà: intermedio
    870 altitudine
    4h:30 min durata
    Escursioni
    Le vie oltre le forcelle
    San Candido

    La storia: Le alpi della Valle Defreggen Tal tra la Val Casies (I) e la Valle Villgratental (A) formano una grande frontiera che è stata traversata da sempre degli abitanti delle due valli per far commercio. Negli anni 1810–1814 e dopo la seconda guerra mondiale diversi beni sono stati contrabbandati sulla frontiera delle due valli. Così si sono formate le tre „ Le vie oltre le forcelle“ che dopo sono stati forniti con cartelli informativi che raccontano della vita degli abitanti di una volta.

    Difficoltà: intermedio
    870 altitudine
    4h:30 min durata
    Escursioni
    percorso escursionistico nel paese di Trodena
    Trodena, Bolzano e dintorni
    A causa della sua posizione isolata, Trodena conservava ancora molte testimonianze di ciò che gli uomini hanno qui concepito, costruito e trasformato nel corso dei secoli. Nel percorso ad anello di Trodena impareremo a conoscere la cultura urbanistica plurisecolare. Dalla piazza del paese ci spostiamo verso la parte alte del paese, passiamo davanti ad un tiglio di 700 anni e percorriamo la strada lastricata in profido fino all'ingresso del paese. Da lì seguiamo il segnavia 3 fino ad un parcheggio. Dalla strada panoramica (3A) giungiamo ad una piattaforma panoramica, una sorta di balcone. da cui possiamo ammirare i "3 corni": il Corno Nero, il Corno Bianco ed il Monte Corno. È qui che si sviluppa la "linea" geologica di Trodena. La vista sui tetti di Trodena testimonia la spartizione dei masi che avviene da generazioni. Passeggiamo poi fino a raggiungere la Via Cislon. Da qui seguiamo il segnavia n° 1 per tornare al punto di partenza di Trodena, che raggiungeremo attraversando il centro storico.
    Consiglio: fate due passi in paese per scoprire il progetto "Le mura raccontano"... La brochure è disponibile presso l'ufficio turistico.
    Scoprite anche il Centro visite Monte Corno al centro paese
    Difficoltà: facile
    76 altitudine
    0h:31 min durata
    Escursioni
    Sentiero didattico: Tru Vistles
    San Martino, Regione dolomitica Plan de Corones

    Sentiero tematico circolare "Tru Vistles" - Cultura, Natura, Tradizioni.
    Questo sentiero tematico costellato di giochi e cartelli d'informazione collega la cultura con la tradizione ed è così particolarmente invitante per famiglie. Partendo sulla strada di fronte al portone della chiesa, seguite le indicazioni "Tru Vistles".

    Difficoltà: facile
    64 altitudine
    0h:55 min durata
    Escursioni
    Sentiero della roggia Latschander
    Laces, Val Venosta

    Ci sono due possibilità di accesso: da Via Tiss (a ovest di Laces) o dalla rotonda a est di Laces.
    La prima parte in direzione Castelbello è posta in mezzo a un paesaggio che sembra un po’ selvatico e sovrasta la strada statale, il corso del fiume Adige e i binari della ferrovia. Poi la valle si apre. Il canale d’irrigazione è fiancheggiato da frutteti e terrazze con viti sopra il Castello di Castelbello.
    La portata d'acqua dipende solamente dall’agricoltura e dalle condizioni atmosferiche!

    Difficoltà: facile
    50 altitudine
    2h:00 min durata
    Escursioni
    Il “Sentiero del Vino” a Chiusa
    Chiusa, Bressanone e dintorni

    Una piacevole passeggiata a nord di Chiusa attraverso i pendii soleggiati con i suoi scoscesi vitigni nella frazione di Coste (Leitach), l'area viticola più importante del borgo storico. I pannelli illustrativi lungo il percorso informano sulla storia della viticoltura in Alto Adige, sui diversi vitigni e vini intorno a Chiusa.

    Difficoltà: facile
    268 altitudine
    1h:26 min durata
    Escursioni
    Percorso LandArt
    Falzes, Regione dolomitica Plan de Corones

    La camminata lungo il percorso LandArt è una passeggiata facile, che attraversa i boschi di Falzes, adatta anche alle famiglie. LandArt è arte in mezzo alla natura e con la natura, che rappresenta il suo spazio. Con vari materiali e tecniche gli artisti creano le loro opere uniche utilizzando ciò che offre la natura e integrando note artistiche. Essendo esposta alle intemperie, quest’arte è temporanea e cambia insieme alla natura. Il percorso circolare parte dalla zona sportiva di Falzes, è segnato in modo chiaro ed è pianeggiante. Le singole opere vengono ammirate soprattutto dai bambini.

    Difficoltà: facile
    49 altitudine
    1h:00 min durata
    Escursioni
    Lana Percorso didattico culturale e naturalistico Aichberg
    Cermes, Merano e dintorni

    Percorso culturale e naturalistico con pannelli informativi sulla storia, la flora, gli animali, la geologia, la frutta e la viticoltura. Un percorso storico che collega montagna e valle.

    Il percorso inizia come la passeggiata "Waalweg" di Marlengo, seguire le medesime indicazioni fino all'imbocco dalla via Raffein. Il percorso Aichberg inizia a questo incrocio. Il primo pezzo del percorso è ripido e su strada asfaltata. A ca. 400 m di altezza il sentiero conduce lungo uno sterrato che attraversa frutteti e castagneti, in direzione Pavicolo. Un po prima dal maso Ausserhof (chiuso) il sentiero scende a valle, passando davanti alla cappella di San Magno a Gagers e al Castello Braunsberg per giungere quindi a Termine non lontano da Ponte Valsura a Lana.

    Difficoltà: intermedio
    335 altitudine
    1h:26 min durata
    Escursioni
    Lungiarü - Val di Murins - Rifugio Genova – Pütia
    San Martino, Regione dolomitica Plan de Corones
    Una particolarità del villaggio alpinistico di Longiaru è la "Val di Morins"(la Valle dei Mulini), con un totale di otto mulini funzionanti, che sono un'altra espressione dell'antica autosufficienza e indipendenza economica di Longiarù. All'inizio, di fianco alla piccola cappella, si trova il forno per la calce, che un tempo veniva utilizzato per produrre la calce. Dopo il ristoro Speckstube Tlisöra, si raggiunge un piccolo ponte che è il punto di partenza della Valle dei Mulini.  Da qui si costeggia il torrente Seres passando per vari tipi di mulini: mulini singoli, mulini doppi e un mulino a corda (la cosiddetta "Tambra"). Proseguendo dalla Valle dei Mulini, dopo un'escursione di due ore si arriva al rifugio Schlüterhütte, che si trova al passaggio dalla Val di Funes alle valli dolomitiche ladine, immerso in prati alpini a 2306 metri di altitudine. Da qui si raggiunge la forcella Putia e poi, dopo un'impegnativa ascesa, la croce di vetta del Sasso Putia ( 2875 m s.l.m.). Da qui si gode di una vista panoramica sulle cime Geisler, sulle Dolomiti circostanti e sulle Alpi della Zillertal.
    Difficoltà: intermedio
    1403 altitudine
    4h:46 min durata
    Escursioni
    Legian 998 - Sentiero d´avventura
    Laion
    Il nuovo sentiero d'avventura per famiglie Legian 993 può essere raggiunto dalla piazza del villaggio o dal campo sportivo e può essere comodamente percorso da giovani e vecchi esploratori in circa un'ora. Sulla strada ci sono sempre piccole sorprese che ti portano attraverso la storia del tempo. All'inizio si raggiunge una linea temporale che porta ad una piccola panoramica delle diverse epoche. Il sentiero prosegue verso l'età della pietra e del bronzo con tende di legno e animali. Seguendo il sentiero attraverso la foresta si arriva alla cosiddetta croce del tempo dove si trova il periodo romano. Qui c'è un'alta torre che può essere scalata. Più in basso ancora attraverso la foresta si arriva al Medioevo con un percorso di equilibrio. Arrivati alla stazione del suono, si ritorna al presente con un aereo e un piccolo tour di arrampicata. Qui è anche dove finisce il sentiero dell'avventura.
    Difficoltà: facile
    58 altitudine
    0h:27 min durata
    Escursioni
    Sentiero escursionistico del vino
    Chiusa, Bressanone e dintorni

    Dalla piscina pubblica di Chiusa si segue la via principale fino all’incrocio che porta a Velturno. Seguendo le indicazioni che rimandano al sentiero escursionistico del vino, si continua inizialmente lungo la strada, poi attraverso i vigneti di Leitach, passando per diverse tenute vinicole, fino al maso Hienghof, per ritornare infine alla piscina. Durante il percorso è possibile cogliere scorci interessanti sulla cultura vitivinicola della Valle Isarco e conoscere diverse varietà di vite.

    Difficoltà: intermedio
    0 altitudine
    1h:49 min durata
    Escursioni
    Lana Percorso artistico
    Lana, Merano e dintorni

    Lana passeggiata Brandis, passeggiata Gola, passeggiata Länd (lungo l'argine del fiume Valsura); il percorso artistico di Lana rientra in un ben più vasto progetto artistico-ambientale, che mira a congiungere i comuni limitrofi attraverso sentieri e passeggiate costellati da sculture artistiche. Passeggiando possiamo osservare le opere di artisti venuti da tutto il mondo. Le sculture perfettamente integrate nell'ambiente circostante, sono stazioni di pausa e riflessione per i passanti.

    Nonostante Lana non possieda un museo d'arte contemporanea, vanta un itinerario scultoreo unico nel suo genere, che si estende sul pittoresco sentiero lungo la roggia di Brandis e lungo la passeggiata della gola di Lana, proseguendo per la passeggiata Länd fino al biotopo della Valsura.

    L'itinerario scultoreo di Lana offre l'opportunità di scoprire passo dopo passo come artisti provenienti da tutto il mondo si siano confrontati con il paesaggio e le sue diversità, interpretandolo in maniera individuale e artistica.

    Questi luoghi dell'arte sono concepiti come tappe di meditazione e conoscenza, intesi ad offrire spunti di riflessione. Soltanto camminando, in una sorta di ritorno alla naturale velocità dell'uomo, l'itinerario scultoreo si trasforma in un'opera d'arte. Non è quindi un caso che gli interventi artistici sorgano a segnalare luoghi particolari, come incroci e bivi.

    Difficoltà: facile
    20 altitudine
    2h:00 min durata
    Escursioni
    Galleria del Lagazuoi - Prima Guerra Mondiale
    Badia, Regione dolomitica Alta Badia

    Galleria al Lagazuoi

    Il monte Lagazuoi è stato teatro durante la Prima Guerra Mondiale di accaniti combattimenti fra i reparti alpini italiani ed austriaci.

    Difficoltà: intermedio
    720 altitudine
    1h:45 min durata
    Escursioni
    Passeggiata sull'argine del Rio Fleres
    Brennero, Vipiteno e dintorni

    La passeggiata molto agevole inizia al campo sportivo di Colle Isarco e conduce alla Cappella della Madonna dell’Aiuto presso Fleres di Fuori. Adatto per passeggini.

    Difficoltà: facile
    36 altitudine
    1h:01 min durata
    Escursioni
    Attraverso la Via Crucis a Bad Möders
    Campo di Trens, Vipiteno e dintorni

    L'escursione lungo la Via Crucis conduce alle stazioni di Stilves attraverso il bosco di Bad Möders, una fonte di acqua minerale vicino ad una cappella. La tranquillità del bosco lungo il sentiero porta ad una pace profonda.

    Difficoltà: facile
    147 altitudine
    1h:30 min durata
    Escursioni
    Gola d'Uina fino a Sur-En
    Val Venosta

    Sulle tracce dei contrabbandieri - affascinante escursione sull’Alta Via Sesvenna alla Gola Uina, un sentiero lungo 900 m unico nel suo genere, scolpito nella roccia tra il 1908 e il 1910.

    Difficoltà: intermedio
    339 altitudine
    6h:30 min durata
    Escursioni
    Sentiero dei larici secolari a Plata
    Moso in Passiria, Merano e dintorni

    Il cammino parte dal centro del paese di Plata. Seguite la strada principale in direzione Plan e poco dopo la casa dei vigili del fuoco trovate un sentiero che porta su a sinistra ed attraversa boschi e prati. Seguendo il sentiero n. 6 arrivate al casale “Farmazon” (ca. 45 min.). Qui prendete il sentiero n. 10B, il quale vi porta nella Valle di “Farmazon”. Dopo ca. 15 min. di cammino vi troverete davanti ai enormi larici secolari di Plata. Il sentiero porta ancora più in su, dove avrete la possibilità di sostare. Sul sentiero n. 10 ritornare in direzione Plata.

    Difficoltà: facile
    350 altitudine
    2h:00 min durata
    Escursioni
    Giro del Colle di Castelrotto
    Castelrotto, Regione dolomitica Alpe di Siusi

    Il nome Castelrotto deriva da “Castellum Ruptum”, che tradotto significa “castello distrutto”. Alcuni documenti storici rivelano che sul monte Calvario, chiamato Kofel (Colle), sorgeva una magnifica e sfarzosa fortificazione.

    Quest’escursione è parte del librettino escurisonistico per famiglie „Guida alle escursioni della Strega Nix“.

    Difficoltà: facile
    44 altitudine
    0h:30 min durata
    Escursioni
    UNESCO-World Heritage: GEOPARC Bletterbach
    Aldino, Strada del Vino
    Lasciatevi condurre e sedurre!
    L'escurione nel GEOPARC è un viaggio nel tempo.

    Ai piedi del Corno Bianco, nel corso di numerosi millenni, un piccolo ruscello ha scavato una profonda forra nella montagna, dando così origine a uno straordinario monumento naturale: la gola del Bletterbach. Ripide pareti rocciose, roboanti cascate e magnifici giochi di colore sono parte dello scenario paesaggistico che, a seconda delle stagioni e dell'ora del giorno, si tinge di una luce sempre diversa, in grado di ammaliare non solo gli escurionisti interessati alla geologia, ma anche naturalisit, fotografi amatoriali e amanti della tranquillità.
    Difficoltà: intermedio
    201 altitudine
    1h:30 min durata
    Escursioni
    Sentiero degli elfi
    Terento, Bressanone e dintorni

    Le undici Stazioni del sentiero degli elfi vi invitano alla scoperta della natura attraverso l´esperienza diretta e la partecipazione attiva:

    potete osservare gli animali selvatici nel loro habitate imparare a riconoschere le loro impronte, potete esplorare la casa delle api, andare alla ricerca degli uccelli che abitano il bosco e riposare infine presso la maestosa cascata.Tra gli alberi potete sbizzarrirvi a giocare insieme gli elfi mentre dal tranquillo belvedere sulle rocce avrete una magnifica vista su Vandoies di Sopra.Sulla via del ritorno vi consigliamo di esplorare il ricco biotopo del muro a secco.

    Difficoltà: facile
    97 altitudine
    0h:55 min durata
    Escursioni
    Sentiero naturalistico Proves
    Proves, Merano e dintorni

    Lasciatevi conquistare dalle molteplici emozioni del sentiero naturalistico, attraverso malghe, prati e boschi, della ricchezza della natura e dalla bellezza incontaminata di questi paesaggi al confine culturale tra l'Alto Adige e il Trentino. 14 aree tematiche rendono le escursioni un'esperienza da vivere.

    Difficoltà: facile
    166 altitudine
    1h:46 min durata
    Escursioni
    Percorso avventura - natura "Vorbichl"
    Tesimo, Merano e dintorni

    Il Percorso avventura - natura "Vorbichl" si trova a Prissiano sul colle "Vorbichl".
    Sul "Vorbichl" troviamo un continuo alternarsi di zone umide ed ambienti aridi e quindi di ambienti naturali adatti a una miriade di piante e animali. Boschi di pino, boschi di latifoglie, boschi cedui submediterranei, stagni ecanneti su calda roccia porfirica offrono in tutte le stagioni straordinarie meraviglie della natura. Il sentiero naturalistico cercherà di farvele notare per mezzo di cartelli indicatori e punti di esperienza segnalati. Il sentiero é facilmente percorribile ad ogni età.

    Difficoltà: facile
    162 altitudine
    1h:13 min durata
    1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20
      image
      Summer
      Uphill Seespitz
      Meran and environs
      Starting point: Töll Etschbrücke (525 m) End point: Gasthaus …
      44 km total slope
      7 lifts
      Highest point: 2,505 m