Usanze e tradizioni in Alto Adige

In Alto Adige, numerose valli secondarie sono state per secoli isolate, senza quasi contatti con la vita moderna delle città. In questi luoghi, non raggiunti dal turismo di massa, i racconti e le tradizioni hanno potuto conservarsi intatte, tramandandosi di generazione in generazione e mantenendo la loro genuinità. Usanze e costumi non sono quindi diventati mero folclore, ma sono vivi ancora oggi come parte della vita quotidiana. Da Pasqua a Natale, dall'autunno all'estate, è tutto un susseguirsi di celebrazioni cristiane e pagane, dal "Klöckeln" della Val Sarentino al "Scheibenschlagen" della Val Venosta, antiche usanze che si rinnovano ogni anno per celebrare il raccolto, invocare la fortuna o semplicemente per stare insieme e conservare gli antichi valori di questa terra.