Emozioni
Alto Adige

Video sull'Alto Adige per scoprirne tutta la bellezza

Lingua: IT
DE
IT
EN
NL
CZ
PL
RU
Zoom avanti

Mostra sulla mappa

Scegli una località o un'area

p.e. Bolzano

Scegli un'attività

Arte e cultura






Escursioni e scalate






Inverno














Famiglia

Benessere



Enogastronomia



Bici e MTB

Altre attività






Parco Naturale Fanes-Senes-Braies
Parco Naturale Tre Cime
Parco Naturale Vedrette di Ries-Aurina
Parco Naturale Puez-Odle

Parco naturale Fanes-Senes-Braies

Nel regno degli animali: il Parco naturale di Fanes-Senes-Braies è il terzo parco dell’Alto Adige per estensione e occupa una superficie di 25.453 ettari. Rientrano nel territorio del Parco parte dei Comuni di Badia, Dobbiaco, Braies, Marebbe, La Valle e Valdaora. I versanti rivolti verso la Val Pusteria segnano il confine settentrionale del Parco, che a ovest è delimitato da pendii digradanti verso la Val Badia. A sud il territorio protetto arriva fino ai confini con la Provincia di Belluno, mentre il confine orientale è segnato dalla Val di Landro. Il Parco è stato dichiarato Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

Il paesaggio del Parco naturale Fanes-Senes-Braies è tipicamente dolomitico. Alcuni settori del Parco risultano di grande interesse scientifico per la complessa geomorfologia che li caratterizza. Come in nessun’altra zona delle Dolomiti, infatti, la geomorfologia di Fanes e Senes è fortemente caratterizzata dai fenomeni del carsismo, con tutte le sue forme più caratteristiche: campi carreggiati, fenditure, pozzi, doline e grotte.

Il Parco presenta altipiani famosi e molto frequentati per la loro bellezza paesaggistica e ricchezza floristica: l’Alpe di Gran Fanes e di Pices Fanes, con il caratteristico Parlamento delle Marmotte, le estese pietraie di Senes, le verdi superfici di Pratopiazza o la tranquilla Fodara. Questi altipiani calcarei hanno da sempre colpito e affascinato l’uomo e quindi favorito il fiorire di un ricco mondo di leggende, sapientemente tramandato di generazione in generazione.

Il territorio protetto ospita alcuni dei più belli tra i laghi dolomitici, come il Lago di Braies, le cui acque riflettono le possenti cime della Croda del Becco, o il Lago di Dobbiaco che ospita sulle sue rive meridionali rari habitat palustri. Celebre inoltre la Grotta delle Conturines con i famosi reperti dell’orso delle caverne (ursus ladinicus), mentre i Prati dell’Armentara tra La Valle e Badia sono considerati un vero gioiello all’interno del Parco – un mare di fiori e colori.

Nell’estate 2009 le Dolomiti sono state iscritte nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. Ne fanno parte beni naturali o culturali considerati straordinari e unici e la cui conservazione é di importanza mondiale. Le Dolomiti e con esse il Parco naturale Fanes-Senes-Braies si possono pertanto fregiare del massimo riconoscimento per un sito naturale.
Condividi:

Copyright Information

Cerca e prenota

Social Networks


indietro Please update your Flash Player

This site makes use of the Adobe Flash Player 9 and Javascript.

The latest versions of browsers such as Firefox, Netscape or Internet Explorer usually have the Flash Player pre-installed. If your browser doesn't or has an older version of the player, you can download it here.

Please make sure you have Javascript turned on in the settings of your browser.

Get Adobe Flash Player
Click here if you're quite sure to have Flash 10 installed.

Alto Adige Newsletter

  • Ogni mese in esclusiva le migliori offerte
  • Ricette a go-go: dal canederlo allo strudel
  • 4 volte l’anno: vivi l’Alto Adige in modo nuovo!

Accetto la normativa sulla privacy